rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Ultim'ora / Turchia

In fiamme una discoteca a Istanbul: almeno 29 morti

I soccorsi sono al lavoro per salvare chi è rimasto intrappolato, tutto sembra essere partito dal primo piano: le ultime notizie

Un incendio si è propagato nella discoteca al primo piano di un palazzo di 16 piani nel quartiere Sisli, nel centro di Istanbul. Al momento sono morti almeno 29 tra residenti e chi si trovava all'interno e decine di feriti sono stati portati in ospedale con problemi respiratori. Secondo la Cnn turca, l'area è stata isolata e i vigili del fuoco sono riusciti a trarre in salvo diverse persone, intrappolate nel palazzo quando le fiamme hanno iniziato a diffondersi. Le operazioni di salvataggio proseguono mentre rimane da chiarire la dinamica dell'episodio. 

Governatorato di Istanbul: "Incendio partito da una discoteca, si ritiene per i lavori di ristrutturazione"

Nella dichiarazione rilasciata dal Governatorato di Istanbul si afferma che si ritiene che l'incendio sia stato causato da lavori di ristrutturazione in corso al primo piano dell'edificio, in una discoteca, proprio accanto al palco, riporta la Cnn. Il presidente Erdogan ha chiamato il ministro degli Interni Yerlikaya e ha ricevuto informazioni sull'incendio, mentre il ministro della Giustizia, Yilmaz Tunc, ha annunciato che 3 pubblici ministeri sono stati assegnati alle indagini e che è stato emesso un ordine di detenzione per 8 persone.

Foto dell'incendio di Istanbul nei locali della discoteca in cui erano in corso lavori di ristrutturazione

Dopo l'esplosione è scoppiato un incendio nella discoteca. Man mano che l'incendio si ingrandiva, il club e l'edificio si riempivano di fumo, intrappolando chi si trovava all'interno. Tra gli indagati anche il direttore responsabile dell'azienda, che ha precedenti penali per lesioni intenzionali e il supervisore dei lavori di ristrutturazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In fiamme una discoteca a Istanbul: almeno 29 morti

Today è in caricamento