rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Dramma nel dramma / Libia

Terrificante schianto, è strage tra i soccorritori: almeno sette morti

Membri di una squadra di soccorso greca in viaggio verso la città di Derna, devastata dalle inondazioni, e tre membri di una famiglia libica sono rimasti uccisi. Almeno quindici i feriti

La catastrofica inondazione a Derna ha provocato oltre 11mila vittime. Migliaia e migliaia di cadaveri da recuperare dal mare, tutta la costa ne è piena, anche a decine di chilometri di distanza dalla città più martoriata. Ci si aspetta da un momento all'altro lo scoppio di un'epidemia di leishmaniosi. Prosegue senza sosta a il lavoro delle squadre italiane di ricerca e soccorso provenienti da molti Paesi europei, tra cui la Grecia.

Ieri, domenica, quattro membri di una squadra di soccorso greca in viaggio verso la città di Derna e tre membri di una famiglia libica sono rimasti uccisi in un terrificante incidente stradale, secondo quanto confermato poi dal ministro della sanità del governo della Libia orientale, Othman Abduljaleel. L'autobus che trasportava 19 soccorritori greci si è scontrato con un veicolo che trasportava cinque cittadini libici sulla strada tra le città di Bengasi e Derna. Lo scontro ha provocato un incendio.

Quindici persone della squadra di soccorso greca sono rimaste ferite, di cui sette in condizioni critiche, secondo quanto riporta il quotidiano ellenico Kathimerini. Gravi anche altri due membri della famiglia libica coinvolta. Secondo una fonte diplomatica, la squadra di soccorso greca era composta da 16 membri più tre interpreti. Qualche ora dopo la Difesa greca ha confermato: "Comunichiamo che tre membri della missione umanitaria greca in Libia hanno perso la vita.

Per portare aiuto alla popolazione libica, a Derna sono arrivate le navi San Giorgio e San Marco della Marina militare italiana, più vari C130, oltre a enti militari e civili specializzati di protezione civile: anche l'Italia ha mandato "il meglio" per dare una mano dopo la catastrofe.

Aggiornamento ore 12. Il bilancio delle vittime è salito a otto. Sono cinque i soccorritori greci morti nell'incidente stradale avvenuto ieri pomeriggio. I cinque corpi sono stati trasferiti lunedì ad Atene. Il ministro della Difesa Nikos Dendias ha dichiarato tre giorni di lutto per le Forze armate.

Continua a leggere su Today.it...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrificante schianto, è strage tra i soccorritori: almeno sette morti

Today è in caricamento