rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Mondo Germania

Arrestato "infermiere killer" in Germania sospettato di aver ucciso 84 pazienti

L'uomo era già stato condannato nel 2015 per altri due omicidi, ma le autorità sospettavano da tempo che ci fosse lui dietro altre morti sospette. Ora gli inquirenti avrebbero le prove di almeno 84 omicidi

Un infermiere tedesco, già arrestato nel 2015 per aver provocato la morte di due pazienti in una clinica di Delmenhors, è ora accusato di aver ucciso almeno 84 pazienti. Nils Högel - questo il suo nome - è sospettato di aver provocato i decessi tra il 2000 e il 2005. Lo ha rivelato Johanne Kühme, capo della polizia di Oldenbourg, nel nord della Germania. 

Nel 2015, Högel era stato riconosciuto colpevole di due omicidi e di due tentati omicidi: le vittime erano pazienti a cui era stata somministrata in clinica una dose eccessiva di un farmaco per il cuore. 

Gli inquirenti sospettavano da tempo che ci fosse Högel dietro altre morti sospette: per questo motivi c'erano state altre indagini ed erano stati riesumati i cadaveri di diversi pazienti della clinica.

Le autorità, sostiene Kühme, avrebbero le prove di almeno 84 omicidi grazie ai risultati delle autopsie condotte sui cadaveri di altri pazienti, ma le vittime potrebbero essere molte di più perché alcuni corpi sono stati cremati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato "infermiere killer" in Germania sospettato di aver ucciso 84 pazienti

Today è in caricamento