Martedì, 2 Marzo 2021
Germania

"Ho ucciso 100 pazienti nell'ospedale in cui lavoravo": l'infermiere confessa il suo folle piano

Si è aperto in Germania il processo all'infermiere killer, già arrestato nel 2015 per aver provocato la morte di due persone, ora accusato di aver ucciso almeno cento pazienti. E durante l'udienza, Niels Hoegel ha ammesso di essere colpevole degli omicidi a lui attribuiti

L'infermiere in tribunale. Foto EPA/FOCKE STRANGMANN

Il suo è considerato il più grande caso di omicidi seriali dal Dopoguerra ad oggi. L'infermiere Niels Hoegel ha ammesso di aver ucciso cento pazienti nel processo a suo carico iniziato oggi a Oldenburg, nel nord della Germania. "Le accuse sono vere", ha risposto il 41enne al giudice Sebastian Buehrmann, presidente della Corte. Secondo le accuse, tra febbraio 2000 e giugno 2005 l'infermiere ha iniettato ai pazienti ricoverati nelle due cliniche in cui lavorava - Oldenburg e Delmenhorst, nella Bassa Sassonia - farmaci che provocano l'arresto del sistema cardiovascolare per poi tentare di rianimarli e presentarsi come un eroe.

L'intenzione di Hoegel sarebbe stata quella di creare problemi ai malati, per poi rianimarli e prendersi il merito di averli salvati. Il pubblico ministero ritiene che Hoegel abbia agito per noia o per impressionare i suoi colleghi con le sue presunte capacità mediche. La mano assassina del quarantunenne è stata fermata da un collega che ha inavvertitamente assistito ad una delle sue abituali punture.

Chi è l'infermiere killer

Il processo è iniziato con un minuto di silenzio dedicato alle vittime. E sono 120 le persone che si sono costituite parte civile, per sapere cosa sia accaduto ai loro parenti. Nel corso dell'udienza di oggi, il giudice Sebastian Buehrmann, che presiede la corte, ha inoltre definito "spiacevole" il fatto che, nel giorno di apertura del processo, sia stata resa pubblica l'intenzione di fare un'opera teatrale sulla vicenda.

infermiere killer germania ansa2-2


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ho ucciso 100 pazienti nell'ospedale in cui lavoravo": l'infermiere confessa il suo folle piano

Today è in caricamento