L'insegnante licenziata per aver indossato la mascherina di "Black Lives Matter"

La storia di Lillian White, docente del Texas che non si è piegata alle pressioni dei dirigenti scolastici

Lillian White

È stata  licenziata per aver indossato la mascherina di "Black Lives Matter", il movimento anti-razzista divenuto celebre dopo le proteste scoppiate negli Stati Uniti in seguito alla morte di di George Floyd. 

Lillian White, docente di arte presso la scuola Great Hearts Western Hills di San Antonio, in Texas, ha raccontato di aver iniziato ad indossare il dpi con la scritta "Black Lives Matter" nei mesi estivi quando gli studenti non avevano ancora iniziato a frequentare il campus. Il suo, ha spiegato alla CNN, era "un modo per dimostrare il suo sostegno agli studenti e ai docenti neri". 

Dopo circa due settimane è stata richiamata da un funzionario della scuola che le avrebbe chiesto di portare una mascherina diversa perché  - avrebbe detto - "nel campus non discutiamo dell'attuale clima politico". E con il tempo, racconta White, le pressioni si sono moltiplicate. 

La docente licenziata per aver indossato la mascherina "Black Lives Matter"

"Ho capito subito che era arrivato il momento di prendere una decisione, e non ci ho pensato due volte. Era una questione di diritti umani -ha detto la prof -, l'ho fatto per i miei studenti che subiscono ingiustizie razziali a scuola. Mi sono rifiutata di fare marcia indietro". 

Il 5 settembre, dopo un mese di colloqui con funzionari scolastici e distrettuali, e giorni prima che gli studenti tornassero al campus, la docente è stata informata dalla scuola che il suo rapporto di lavoro presso la Great Hearts Western Hills si era concluso. Il motivo? Il suo rifiuto di indossare un'altra mascherina. 

Dalla scuola hanno fatto sapere di essere al fianco della "comunità nera" e contro "il razzismo, la violenza, l'ingiustizia e il fanatismo"'.

Lapidario il commento della docente: "Se hai paura di ciò che i genitori diranno perché un insegnante sostiene la parità dei diritti, il problema sono le persone a cui ti rivolgi. Rimanendo in silenzio, la Great Hearts sostiene i genitori razzisti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020, tutte le tappe: altimetria, calendario e percorso

  • Verso il coprifuoco alle 22 in tutta Italia

  • Raimondo Todaro: "Con Elisa Isoardi sempre più uniti, ma in ospedale con me c’era la mia ex moglie"

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Fa la spia perché il vicino non rispetta la regola dei 6 in casa e finisce malissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento