Martedì, 15 Giugno 2021

Insultato dai medici mentre è sotto anestesia: filma tutto con lo smartphone

E’ successo a Reston, in Virginia. Il paziente ha ottenuto un risarcimento di 500mila dollari

Una vicenda di malasanità davvero agghiacciante quella raccontata oggi dal Washington Post. E’ successo a Reston, in Virginia. E lo "scandalo" è stato scoperto per caso.

Un paziente, in attesa di un intervento di colonscopia, ha registrato accidentalmente l’intero esame con il suo smartphone. Quando ha visionato il filmato, però, non poteva credere alle sue orecchie.

Dopo pochi minuti l'anestetista, Tiffany M. Ingham, ha iniziato a rivolgere al paziente - sedato dall’anestesia - espressioni ingiuriose: "Ho voglia di darti qualche pugno in faccia", oppure rivolta ad un medico: "Non toccarlo magari ha la sifilide. O la tubercolosi nel pene".

I medici inoltre avrebbero iniziato a discusso a lungo sull'opportunità di non effettuare l’esame, fornendo al paziente una falsa diagnosi. 

Il paziente, rimasto anonimo per conservare la privacy, ha subito denunciato i medici e un tribunale gli ha dato ragione: per lui è arrivato un risarcimento di ben mezzo milione di dollari.

Fonte: Washington Post →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insultato dai medici mentre è sotto anestesia: filma tutto con lo smartphone

Today è in caricamento