rotate-mobile
Sabato, 2 Marzo 2024
proteste e repressione / Iran

Il regime iraniano rilascia su cauzione l'attrice Taraneh Alidoosti

Ha passato quasi tre settimane nel temibile carcere di Evin a Teheran, colpevole di aver sostenuto le proteste. Dopo il rilascio, l'attrice è apparsa sui social di nuovo senza velo

L'attrice iraniana Taraneh Alidoosti, nota anche all'estero e sostenitrice delle proteste nel suo Paese, è stata scarcerata su cauzione oggi 4 gennaio, dopo aver passato quasi tre settimane nel temibile carcere di Evin a Teheran, colpevole di aver sostenuto le proteste. Alidoosti era stata arrestata in seguito alla pubblicazione su Instagram di tre post in cui esprimeva solidarietà al primo uomo giustiziato in relazione alle proteste antigovernative in Iran.

"Come se l'Fbi arrestasse Kim Basinger", in Iran fermata Taraneh Alidoosti per proteste anti regime

L'avvocato dell'attrice, riporta l'agenzia di stampa Isna, ha annunciato il rilascio su cauzione di Alidoosti, famosa per aver interpretato, tra gli altri, il film Oscar 'Il cliente' di Asghar Farhadi. La madre dell'attrice, Nadere Hakimelahi, ha confermato la notizia su Instagram. Dopo il rilascio, l'attrice è apparsa sui social di nuovo senza velo. Nelle immagini che circolano sui social, la star del grande schermo è ritratta a capo scoperto, senza velo, con in mano un mazzo di fiori mentre chiacchiera al telefono.

Le informazioni delle autorità iraniane sul suo rilascio su cauzione non specificano se su di lei penda ancora un'accusa, né se sarà processata. Non è stato inoltre chiarito se le condizioni di rilascio le impongano restrizioni di viaggio verso l'estero, cosa molto probabile.

Il leader iraniano Khamenei: "Velo obbligatorio, le donne devono essere corrette"

Alidoosti è stata una delle personalità iraniane più famose arrestate durante le proteste, iniziate con l'uccisione della giovane Mahsa Amini, mentre era in custodia della polizia morale a Teheran che l'aveva fermata perché non indossava correttamente il velo. Il 9 novembre, aveva postato una sua foto senza hijab - obbligatorio per tutte le donne in Iran - con un cartello che recitava "Donna, vita, libertà", lo slogan principale delle manifestazioni iniziate a metà settembre e che il governo ritiene "rivolte" fomentate dall'Occidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il regime iraniano rilascia su cauzione l'attrice Taraneh Alidoosti

Today è in caricamento