rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
IRAN / Iran

Iran, presidente Rohani: "Non vogliamo armi nucleari"

Ramoscello d'ulivo del nuovo presidente iraniano alla comunità internazionale, ma continua ad attaccare Israele

Il presidente iraniano Hassan Rohani ha sigillato una serie di iniziative di distensione di Teheran verso l'Occidente affermando, nell'intervista rilasciata ieri alla Nbc, che l'Iran non "svilupperà mai armi di distruzione di massa, comprese le armi nucleari". E' quanto sottolinea oggi il New York Times, ipotizzando un possibile "disgelo" tra Washington e Teheran, foriero di un compromesso nei negoziati sul programma nucleare iraniano.

Decisive, ricorda il quotidiano Usa, sono state le sanzioni imposte dall'Occidente a Teheran proprio per il suo programma nucleare, che hanno innescato una grave crisi economica. "E' stato il rischio di precipitare ancora più in profondità in questo abisso economico, minacciando eventualmente anche la loro tenuta del potere, ad aver spinto i leader iraniani a riallacciare i rapporti non solo con l'Occidente, ma anche il loro stesso popolo, che vuole disperatamente più libertà individuali", hanno evidenziato gli analisti interpellati dal Nyt.

OBAMA E ROHANI SI "SCAMBIANO LETTERE"

"Ci troviamo in un momento unico della storia della repubblica islamica - ha rimarcato uno di loro, Farshad Ghorbanpour, analista politico vicino a Rohani - le ragioni economiche stanno ora offrendo ragioni politiche per parlare con gli Stati Uniti".

A differenza di un altro presidente riformatore quale Mohammad Khatami, Rohani può anche contare sul sostegno di tutto l'establishment politico iraniano, ha aggiunto l'analista, sottolineando che "la nostra Guida suprema, Khamenei, ha dato il via libera; questo vuol dire che nessun gruppo cercherà di sabotare possibili colloqui come avvenuto in passato".

Nel suo viaggio a New York per l'Assemblea annuale dell'Onu, Rohani porterà un pacchetto di proposte sul programma nucleare da presentare all'Occidente, ha anticipato un altro analista, Mohammad Ali Shabani, attivo a Teheran. Oggi il Wall Street Journal ha riferito di valutazioni in corso alla Casa Bianca per possibili incontri di alto livello con il governo iraniano alle Nazioni Unite, non escluso uno scambio tra lo stesso presidente Barack Obama e Rohani, sul programma nucleare iraniano.

ROHANI: "IRAN SARA' MODERATO IN POLITICA ESTERA"

Nell'intervista rilasciata ieri a Telemundo, Obama ha parlato di "indicazioni" sul fatto che Rohani "sta cercando di avviare un dialogo con l'Occidente e con gli Stati Uniti con modalità che non abbiamo visto in passato. E per questo dovremmo testarlo".
Tuttavia, gli analisti hanno evidenziato che Teheran si aspetta a sua volta gesti distensivi da parte dell'Occidente nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, in modo che Rohani possa rivendicare risultati concreti della sua politica di conciliazione e mettere a tacere i nazionalisti.

"Ci dovrà essere qualche tipo di gesto da parte degli Stati Uniti - ha sottolineato Shabani - gli ultraconservatori iraniani vorranno vedere risultati entro sei mesi. In caso contrario dovremmo aspettarci molta più rigidità da parte dell'Iran".

RAPPORTI CON ISRAELE

Il presidente iraniano Hassan Rohani ha poi accusato Israele di essere fonte di "instabilità" in Medio Oriente, sottolineando che l'Iran "non vuole la guerra". Nell'intervista Rohani ha descritto Israele come "un governo occupante e usurpatore" che "causa ingiustizia alla popolazione della regione e ha portato instabilità nella regione, con le sue politiche da guerrafondaio".

IRAN: "POSSIAMO DISTRUGGERE ISRAELE"

"Non sono uno storico. Sono un politico - ha sottolineato - quello che è importante per noi è che i Paesi della regione e i popoli si avvicinino sempre di più e siano in grado di scongiurare aggressioni e ingiustizie". Rohani ha quindi tenuto a evidenziare l'importanza di una coesistenza pacifica dei Paesi del Medio Oriente: "Non puntiamo e non vogliamo nessuna guerra con nessuno. Vogliamo pace e stabilità tra tutte le nazioni della regione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iran, presidente Rohani: "Non vogliamo armi nucleari"

Today è in caricamento