Lunedì, 20 Settembre 2021
Mondo Turchia

Retata anti-Isis ad Ankara: oltre 100 arresti

Vasta operazione antiterrorismo nella capitale della Turchia: spiccati mandati di arresto per 245 indagati. E' incubo foreign fighters dopo che lo Stato Islamico è stato circoscritto in alcune aree desertiche tra Siria e Iraq. Tranne alcune sacche di resistenza sparse, Isis è stata cancellata

La polizia turca ha arrestato 101 persone sospettate di appartenere allo Stato Islamico in una vasta operazione anti-terrorismo nella capitale Ankara. Lo ha riportato la stampa ufficiale.

Circa 1.500 agenti hanno partecipato ai raid in tutta la capitale turca, dopo che le autorità hanno spiccato mandati di arresto per 245 indagati: lo ha riferito l'agenzia di stampa ufficiale Anadolu.

La caduta dello Stato Islamico

Tranne alcune sacche di resistenza sparse nel vasto ed in parte desertico territorio siriano, Isis è stata cancellata dai grandi centri urbani e dalla Siria. Le truppe di Damasco, sostenute dai raid aerei russi e a terra dalle milizie sciite di Hezbollah e dalle forze sciite irachene di Hashed al-Shaabi, hanno circondato l'ultima roccaforte del 'Califfato', Albu Kamal, avvicinandosi ed espellere i jihadisti sunniti dal Paese.

Albu Kamal sorge sul lato siriano del confine con l'Iraq - dall'altro lato c'e Al-Qaim, a sua volta ex crocevia di Isis - nella ricca di petrolio provincia nord-orientale di Deir Ezzor. Il tutto con le truppe irachene che hanno sigillato la frontiera. Dopo la serie di disfatte subite da Isis nella provincia e la perdita della capitale di fatto Raqqa, Albu Kamal, a 120 km a sud-est di Deir Ezzor sulle rive dell'Eufrate, e' l'ultimo centro urbano in mano ad Isis.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Retata anti-Isis ad Ankara: oltre 100 arresti

Today è in caricamento