Martedì, 26 Gennaio 2021
Regno Unito

Londra, l'Isis rivendica l'attentato: alzata l'allerta, militari in strada

L'Isis ha rivendicato l'attentato avvenuto venerdì nella metropolitana di Londra a Parsons Green che ha causato almeno 29 feriti. La premier May: "La popolazione vedrà più polizia armata sulla rete dei trasporti e per le nostre strade"

Ansa

L'Isis ha rivendicato l'attentato avvenuto venerdì nella metropolitana di Londra a Parsons Green. Lo ha reso noto l'agenzia di propaganda jihadista Amaq.

Almeno 29 feriti nell'attentato

Nell'esplosione dell'ordigno artigianale sono rimaste ferite almeno 29 persone.

"L'esplosione nella metropolitana di Londra è stata realizzata da un distaccamento dello Stato Islamico", recita la nota pubblicata da Amaq.

Sale livello di allerta 

La premier britannica Theresa May ha annunciato che il livello di minaccia in Gran Bretagna è stato aumentato a "critico", dopo l'attentato alla metropolitana di Londra, rivendicato dall'Isis. Questo significa che si teme "un attacco imminente", secondo i servizi segreti britannici.

La premier May ha spiegato che l'esercito assumerà alcuni compiti di sorveglianza che solitamente competono alla polizia in alcuni luoghi strategici. Il livello di allerta era stato "critico", il livello più alto della scala, l'ultima volta dopo l'attentato alla Manchester Arena di maggio.

Militari e più polizia armata in strada

In un discorso tv registrato May ha spiegato che i militari sorveglieranno "alcuni siti protetti che non sono accessibili al pubblico" al posto degli agenti.

"La popolazione vedrà più polizia armata sulla rete dei trasporti e per le nostre strade, per dare maggiore protezione - ha aggiunto la premier - E' un passo sensato e appropriato che darà maggiori garanzie e protezione mentre le indagini progrediscono".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Londra, l'Isis rivendica l'attentato: alzata l'allerta, militari in strada

Today è in caricamento