Venerdì, 19 Luglio 2024
Isis

Isis: è morto il vice del Califfo

Il ministero della Difesa iracheno ha fatto sapere che "nel raid aereo da parte delle forze della coalizione internazionale" sono stati uccisi molti esponenti del gruppo criminale riuniti nella Moschea dei Martiri nella zona di Tal Afar, nei pressi di Mosul. Tra loro c'è anche il vice del Califfo

Il numero due dello Stato Islamico, Abdul Rahman Mustafa Mohammed, conosciuto come Abu Alaa al-Afri, è stato ucciso in un raid della Coalizione nel nord dell'Iraq. La notizia è stata diffusa dalla Bbc citando il ministero della Difesa iracheno. Al-Afri si trovava all'interno della moschea di Tal Afar dove stava incontrando dozzine di militanti, anch'essi sono morti nel bombardamento.

CHI ERA IL VICE DEL CALIFFO - Al-Afri era stato indicato da diverse fonti - per quanto non in maniera del tutto esaustiva - come il leader pro-tempore del Califfato dopo che Abu Bakr al-Baghdadi è stato messo fuori combattimento lo scorso marzo da un raid della coalizione. La scorsa settimana il dipartimento di Stato americano ha istituito una taglia fino a 7 milioni di dollari per informazioni utili a trovare Al-Afri, identificato come Abdul Rahman Mustafa al-Qaduli. 

Ecco il volto del "califfo"

Di al-Afri aveva parlato a Newsweek da Hisham al Hashimi, consigliere del governo iracheno sulla questione Isis, indicandolo come il successore di Al Baghdadi ferito nei giorni scorsi in un raid Usa. Secondo l'esperto di terrorismo Al-Afri è "più importante, intelligente e con relazioni più solide di al-Baghdadi. È un bravo oratore e ha un grande carisma. Per questo tutti i leader di Daesh (ovvero lo Stato Islamico, ndr) ritengono che abbia più saggezza e capacità di leadership e amministrazione di al-Baghdadi”. 

Ecco chi combatte l'Isis ogni giorno | Infophoto

Non ci sono foto disponibili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isis: è morto il vice del Califfo
Today è in caricamento