rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Mondo

Isis, l'appello dell'Onu: "Liberate tutti i prigionieri"

Ban Ki-moon chiede la liberazione degli ostaggi nelle mani dei jihadisti. E intanto Barack Obama dichiara che una 26enne americana è stata rapita lo scorso anno dall'Isis: gli Stati Uniti stanno lavorando per salvarla

ROMA - C'è anche una ragazza americana nelle mani dei terroristi dello Stato islamico. E gli Stati Uniti, come ha dichiarato il presidente Barack Obama in un'intervista alla Nbc, stanno facendo tutto quello che è in loro potere per salvarla.

La donna è una cooperante 26enne che lavorava per un'organizzazione umanitaria, ma non sono state diffuse le sue generalità. E' stata catturata lo scorso anno in Siria. L'amministrazione americana ha chiesto di tenerne nascosta l'identità per motivi di sicurezza. Il presidente Usa ha specificato che gli Stati Uniti non si fermeranno di fronte a nulla per riportare a casa l'ostaggio americano.

Ecco il volto del "califfo"

Dopo i fatti di ieri, intanto, il segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon ha condannato "nei termini più forti il barbaro assassinio" del giornalista giapponese Kenji Goto da parte dell'Isis. "La sua morte - ha affermato - sottolinea la violenza a cui tanti sono sottoposti in Iraq e in Siria". Il segretario generale delle Nazioni Unite ha quindi lanciato un nuovo appello "al rilascio incondizionato di tutti gli ostaggi detenuti dall'Isis" e da altri gruppi di estremisti.

La moglie del reporter freelance ucciso, Rinko Jogo, ha diffuso una nota tramite un sito del gruppo britannico Rory Peck Trust in cui ha chiesto la privacy per la sua famiglia. Rinko si è detta distrutta dal dolore, ma orgogliosa di suo marito, e poi ha ringraziato coloro che le hanno espresso sostegno: "Resto estremamente orgogliosa di mio marito che ha riferito la condizione delle persone in aree di conflitto come l'Iraq, la Somalia e la Siria. Era la sua passione rimarcare gli effetti sulla gente comune e in particolare attraverso gli occhi dei bambini, informarci sulle tragedie della guerra".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isis, l'appello dell'Onu: "Liberate tutti i prigionieri"

Today è in caricamento