L'Isis sta perdendo terreno in Iraq e Siria: "Il crollo è vicino"

Lo Stato Islamico ha perso il 45 per cento dei territori che una volta controllava in Iraq. In Siria la percentuale è del 20 per cento. E i terroristi uccisi adesso sono più di 25mila

Il gruppo dello Stato Islamico ha perso quasi la metà dei territori che una volta controllava in Iraq. Lo ha detto Peter Cook, un portavoce del Pentagono. Precedentemente il dipartimento della Difesa aveva stimato che l'Isis avesse perso il controllo di circa il 40 per cento dell'area che reclamava in Iraq e circa il 10 per cento in Siria. Questi valori percentuali sono saliti da allora.

"Il numero attualmente in Iraq è di circa il 45 per cento", ha dichiarato Cook. "In Siria", ha aggiunto, "è tra il 16 e il 20 per cento".

I terroristi dell'Isis si fecero strada nelle due nazioni mediorientali all'inizio del 2014, incontrando ben poca resistenza da parte delle forze di sicurezza di Baghdad e sfruttando il caos provocato da una guerra civile a Damasco.

Dall'agosto di quell'anno, gli Usa guidano una coalizione internazionale volta a lottare contro e a sconfiggere l'Isis. La strategia è basata sia su attacchi aerei sia su attività di training di partner locali, a cui vengono anche fornire attrezzature.

In Iraq i miliziani sunniti hanno perso il controllo di Ramadi e Heet, ma hanno ancora sotto la loro supervisione città importanti come Mosul e Fallujah. In Siria, il gruppo domina a Raqqa, considerata dall'Isis la capitale del proprio califfato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel complesso, l’Isis sta perdendo combattenti (secondo una fonte americana, ne sono stati uccisi 25.000), potere economico e controllo del territorio. Un analista egiziano, Abdel-Moneim Said, ha persino paragonato la situazione attuale dell’Isis all’ultimo anno del Terzo Reich nazista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lele Mora senza filtri: "Alberto Matano e il suo amico speciale. Garko? Fui io a fargli vincere concorsi, poi lo portai da Tarallo"

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Il Dpcm 25 ottobre chiude l'Italia alle 18 ma...

  • Estrazioni Lotto e numeri SuperEnalotto di giovedì 22 ottobre: numeri vincenti e quote

  • Estrazioni Lotto e numeri SuperEnalotto di oggi sabato 24 ottobre: numeri vincenti e quote

  • Chi è Roberto Zappulla, marito di Maria Teresa Ruta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento