Domenica, 19 Settembre 2021
Mondo

Twitter cancella gli account dei jihadisti, l'Isis cerca nuovi esperti informatici

La macchina propagandistica del Califfato in rete è in difficoltà e lo Stato Islamico è alla ricerca di nuovi informatici che riescano ad aggirare sistematica "campagna di cancellazione" intrapresa da Twitter contro gli account dei jihadisti

La macchina propagandistica sulla rete dello Stato Islamico (Isis) è in difficoltà e per questo l'organizzazione che fa capo al Califfo Abu Bakr al Baghdadi ha lanciato un "importante appello" alla ricerca di informatici per aggirare la sistematica "campagna di cancellazione" intrapresa da Twitter contro gli account dei jihadisti.

A lanciare l'appello oggi sulla piattaforma Telegram, è "La Fondazione Informatica Afaq", organo media ufficiale dell'Isis che si autodefinisce "Fondazione tecnologica che si occupa di diffondere consapevolezza in materia di sicurezza informatica tra i monoteisti".

"La Fondazione Afaq annuncia di avere bisogno di fratelli e sorelle per lavorare nella 'Bank Al Ansar' (dall'arabo "Banca dei Partigiani") per fare fronte alla sistematica campagna di cancellazione da parte dei mercenari di Twitter nei confronti dei sostenitori dei Mujahiddin", recita il testo di quello che viene indicato "un importante appello" dell'organizzazione terroristica.

"Invitiamo - prosegue l'appello - i fratelli e le sorelle a concentrarsi sul social network Twitter al fine di far giungere la nostra causa ed i nostri obbiettivi pubblicando la verità sul conflitto oltre a far prendere coscienza agli ignari tra i musulmani comuni".
Al termine dell'appello diffuso oggi su Telegram si invita chi vuole aderire all'iniziativa di scrivere all'account @BankAnsar.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Twitter cancella gli account dei jihadisti, l'Isis cerca nuovi esperti informatici

Today è in caricamento