Sabato, 10 Aprile 2021
TERRORISMO / Iraq

L'Isis è stato sconfitto: "Tikrit è libera"

L'annuncio con un tweet da parte del primo ministro iracheno Haider al Abadi: "Vittoria storica". La città è stata completamente liberata dagli jihadisti

L'esercito iracheno entra a Tikrit

BAGHDAD (IRAQ) - Il primo ministro iracheno Haider al Abadi ha annunciato la liberazione completa di Tikrit dopo duri combattimenti nel weeend per riprendere la città dalle milizie jihadiste dello Stato Islamico (Isis), nella prima vera operazione militare contro gli uomini del Califfato guidato dallo sceicco Abu Bakr al Baghdadi. 

IL TWEET - In un tweet postato sul suo account personale, Abadi "annuncia la liberazione di Tikrit e si congratula con le forze di sicurezza irachene e i volontari popolari (milizie paramilitari sciite che hanno svolto un ruolo fondamentale nella battaglia, ndr) per la storica pietra miliare". L'esercito iracheno sfonda a Tikrit, città capoluogo della provincia di Salahuddine a Nord di Baghdad controllata dall'agosto scorso dai jihadisti dello Stato Islamico. Secondo quanto annunciato dal ministero dell'Interno iracheno ai media locali, "le forze della polizia federale sono riuscite oggi a liberare il complesso governativo, l'edificio del governatorato di Salahuddine, diversi centri di sicurezza e tutti i 13 palazzi di Saddam Hussein (defunto dittatore iracheno) in città". 

tweet-4

LA BATTAGLIA - La battaglia è stata particolarmente dura. Parlando ai microfoni della tv satellitare al Sumeriya, il genarele di polizia Saad Maan ha spiegato, inoltre, che le forze governative "sono riuscite a prendere sotto il loro controllo anche il ponte di Nahiyat al Alaam" sul fiume Tigri. 

ADDIO BANDIERA NERA - Nella serata di ieri, il comando della polizia federale aveva annunciato che "la bandiera irachena sventola ora sull'ospedale di Tikrit e sul complesso governativo, la grande moschea e la facoltà di medicina" che si trovano nel centro della città. A differenza della prima offensiva fallita dei giorni scorsi l'avanzata dei governativi questa volta sembra inarrestabile. Stando a fonti di sicurezza citate dalla tv irachena, l'esercito controlla ormai "molte zone a Nord, ne centro e a Sud e Ovest" di Tikrit e ora sarebbero in corso "combattimenti casa per casa" con i jihadisti dell'Isis "per il controllo dei rimanenti quartieri".

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Isis è stato sconfitto: "Tikrit è libera"

Today è in caricamento