Giovedì, 6 Maggio 2021

Israele-Gaza, senza tregua

Fonti israeliane hanno riferito alla Bbc che da domani sarà in vigore il cessate il fuoco con Hamas. Poi è arrivata la smentita. Nella mattinata tregua umanitaria per consentire i soccorsi

Bombardamenti a Gaza (Infophoto)

GAZA - Sembrava raggiunta la decisione tra israeliani e palestinesi per un definitivo cessate il fuoco nella Striscia di Gaza da stamattina. Delle speranze di pace, invece, rimangono solo spiragli, perché prima Hamas e poi il portavoce del premier israeliano Benjamin Netanyahu, Mark Regev, hanno smentito l'accordo. Lo stesso Regev ha dichiarato che Israele "sta esaminando la proposta di tregua per Gaza".

BIMBI UCCISI, LE SCUSE DI PERES - Alle 14 ora italiana, intanto, è scaduta la tregua di cinque ore chiesta dall'Onu a seguito dell'uccisione di quattro bambini che giocavano a pallone sulla spiaggia di Gaza, nel corso di un’incursione israeliana dal mare. Proprio in merito a questo attacco, il presidente israeliano uscente, Shimon Peres, ha chiesto scusa ai palestinesi: "Sono profondamente dispiaciuto per le giovani vittime, la cui morte - ha detto in un'intervista alla Bbc - è stata conseguenza di un incidente". Nel frattempo le autorità israeliane hanno fatto sapere di aver avviato un’inchiesta per capire la dinamica dell’accaduto.

ANCORA RAZZI E RAID - Un minuto dopo la fine della tregua - che serviva a dare un po' di respiro alla popolazione - è immediatamente ripreso il lancio di razzi da Gaza su Israele. E anche oggi tre palestinesi sono rimasti uccisi dai raid israeliani, facendo così salire il numero delle vittime a 230. Sul campo si spara e si muore, mentre la diplomazia - finora inconcludente - continua i negoziati al Cairo. Le delegazioni di Israele e Hamas sono arrivare nella notte tra mercoledì e giovedì nella capitale egiziana e hanno alloggiato nello stesso albergo, ma riunendosi in stanze diverse e lasciando ai mediatori egiziani il compito di fare la spola tra l’una e l’altra sala. Tutto mentre le sirene tornano a suonare. Tutto mentre le bombe tornano a cadere.

QUATTRO BAMBINI UCCISI - Altri quattro bambini uccisi sotto i bombardamenti israeliani a Gaza. I bambini hanno trovato la morte in un palazzo di tre piani nel rione Sabra, centrato da tre razzi israeliani. Fonti locali precisano che i loro corpi sono stati estratti a fatica dalle macerie, sotto le quali potrebbero esserci altre vittime. Un medico di Gaza ha dichiarato su Twitter che il raid è avvenuto presso l’ospedale Shifa e che i bambini erano membri di una stessa famiglia.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Israele-Gaza, senza tregua

Today è in caricamento