rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
India / India

Italiani rapiti, esteso ultimatum a domani sera

In un messaggio i maoisti confermano: "I prigionieri stanno bene". Continua il dialogo per la loro liberazione.

I maoisti che hanno sequestrato Paolo Bosusco e Claudio Colangelo nello stato indiano di Orissa hanno diffuso oggi un messaggio audio in cui affermano che i due ostaggi stanno bene e sono trattati bene. "Gli italiani stanno bene e sono trattati bene, stanno ricevendo buon cibo", ha detto il leader maoisti Sunil nel messaggio audio consegnato alla stampa.

Nuovo ultimatum - Intanto i rapitori hanno nominato tre portavoce per condurre le trattative con il governo, mentre è stato fissato a domani sera l'ultimatum per rispondere alle loro richieste.

Le richieste - Ieri i ribelli hanno fatto arrivare al governo il documento con le 13 condizioni per il rilascio di Bosusco e Colangelo. Fra le richieste dei maoisti, ricorda oggi il sito della tv indiana NDTV, c'è la liberazione di tre figure di spicco del Partito comunista indiano (Pci, maoista): Gananath Patra, Subhashree Panda (moglie del leader del partito nello stato di Orissa, Sabyasachi Panda) e Junus Pradhan. Uno dei punti principali è anche la domanda di un immediato divieto di ingresso per turisti e stranieri nelle zone tribali, dove la settimana scorsa sono stati rapiti Bosusco e Colangelo. Il governo locale ha già sospeso ogni operazione militare nella regione, così come i maoisti hanno dichiarato un cessate il fuoco unilaterale, invitando gli altri ribelli che operano ai confini dello Stato di non commettere violenze.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italiani rapiti, esteso ultimatum a domani sera

Today è in caricamento