Sabato, 25 Settembre 2021
IRAQ / Iraq

Jihadisti prendono il controllo di Mosul: 500mila civili in fuga

Le formazioni dello Stato islamico in Iraq e nel Levante entrano a Mosul e impongono la loro presenza nella provincia di Ninive: il premier iracheno ha chiesto al parlamento di dichiarare lo stato di emergenza e ha invitato i civili a una "mobilitazione generale" contro i jihadisti

Decine di migliaia di persone, oltre 500mila secondo le stime dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, hanno lasciato Mosul, la seconda città irachena finita ieri sotto il controllo dei jihadisti dello Stato islamico in Iraq e nel Levante (Isil). Gli islamisti radicali, oltre che del capoluogo, hanno preso il controllo dell'intera provincia di Ninive: è la prima volta che gli insorti assumono il controllo di un'intera provincia nel Paese, dove l'Isil ha già esteso la sua egemonia su Fallujah e diversi settori della provincia occidentale di al Anbar.

Decine di autovetture si sono messe in fila a un posto di controllo curdo: secondo quanto riporta la Bbc, i civili si starebbero dirigendo verso tre città della vicina regione del Kurdistan dove le autorità hanno allestito campi temporanei, sollecitando anche l'aiuto della comunità internazionale.

Un abitante in fuga da Mosul, Mahmud Nuri, ha raccontato alla France presse che, all'arrivo dei jihadisti, "le forze armate hanno buttato via le armi, hanno tolto la divisa, hanno abbandonato le loro vetture e sono fuggite dalla città. Non abbiamo visto nessuno sparare un colpo". Stando a quanto precisato da un generale, i jihadisti hanno così conquistato il quartier generale del governo provinciale e il centro di comando delle operazioni nell'intera provincia di Nineveh, così come l'aeroporto cittadino, liberando anche centinaia di prigionieri da tre centri di detenzione.

Mosul conta quasi due milioni di abitanti ed è la principale via di trasporto per l'export petrolifero. Ieri il premier iracheno, Nouri al Maliki, ha chiesto al parlamento di dichiarare lo stato di emergenza e ha invitato i civili a una "mobilitazione generale" contro i jihadisti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jihadisti prendono il controllo di Mosul: 500mila civili in fuga

Today è in caricamento