Mercoledì, 21 Aprile 2021
Regno Unito

Julian Assange arrestato a Londra da Scotland Yard

Il fondatore di WikiLeaks, a cui è stato revocato l’asilo politico dall’Ecuador, si trova ora in custodia e presto comparirà davanti ai magistrati.

Julian Assange è stato arrestato questa mattina a Londra, presso l'ambascita dall'Ecuador. A riferirlo è la Bbc

Il fondatore di WikiLeaks era ospite della sede diplomatica dal 2012, ma il governo di Quito ha revocato l’asilo politico. Assange si trova in custodia alla stazione centrale di Scotland Yard e sarà portato al più presto davanti ai magistrati, riferisce la polizia londinese.

Assange arrestato a Londra nell'ambasciata dell'Eucador

Assange aveva trovato rifugio nell'ambasciata dell'Ecuador sette anni  fa per evitare l'estrazione in Svezia dove era accusato violenza sessuale (il caso era stato poi archiviato). Era ricercato dalla giustizia britannica dal 2012 per aver violato i termini della libertà vigilata, dopo essere stato fermato a Londra per violenza sessuale e stupro in Svezia.Il presidente Lenin Moreno aveva revocato l'asilo politico dopo ripetute violazioni del diritto internazionale

"Concedere asilo o ritirarlo è un potere sovrano dello Stato ecuadoriano", ha affermato il presidente ecuadoriano Moreno in un video messaggio pubblicato sul suo account Twitter. Tuttavia, "il comportamento irrispettoso e aggressivo" di Assange e "le dichiarazioni scortesi e minacciose della sua organizzazione", così come "la trasgressione delle convenzioni internazionali, hanno portato la situazione in un punto in cui l'asilo è insostenibile e impraticabile".

arresto assange ansa-2

"L'Ecuador sovranamente ha revocato l'asilo diplomatico concesso ad Assange dopo le ripetute violazioni alle convenzioni internazionali e al protocollo di convivenza", ha affermato il presidente ecuadoriano sottolineando che, in particolare, il giornalista australiano "ha violato la norma di non intervenire negli affari interni di altri Dtati".

Da parte sua, Wikileaks ha denunciato nel suo account Twitter che "l'Ecuador ha revocato illegalmente l'asilo politico concesso ad Assange in violazione dei diritti internazionali".

Assange preso in custodia dalla polizia

Il ministro dell'Interno britannico Sajid Javid ha twittato: "Posso confermare che Julian Assange si trova ora in custodia dalla polizia e presto si troverà davanti ai magistrati nel Regno Unito. Voglio ringraziare l'Ecuador per la sua cooperazione e la polizia per la professionalità. Nessuno è al di sopra della legge".

sajiv david tweet arresto assange-2

Assange, l'arresto e l'inchiesta Usa

L'arresto di Julian Assange è avvenuto "in relazione di una richiesta di estradizione degli Stati Uniti", ha affermato uno dei legali del fondatore di Wikileaks. Su Twitter l'avvocato Jen Robinson ha affermato quindi che non è vero che l'arresto sia avvenuto, come hanno detto le autorità britanniche, sulla base del mandato emesso il 29 giugno del tribunale di Westminster per violazione della cauzione quando Assange non si era presentato in aula. Scotland Yard ha poi comunicato che ad Assange è stato notificato anche un "ulteriore mandato di arresto da parte delle autorità Usa alle 10.53 dopo il suo arrivo alla sede centrale della polizia di Londra". La polizia ha poi confermato che si tratta di "una richiesta di estradizione sulla base della sezione 73 dell'Extradition Act". Nel comunicato si rende infine noto che Assange comparirà di fronte ai giudici "al più presto possibile".

"Possiamo confermare che Assange è stato arrestato in relazione ad una richiesta provvisoria di estradizione da parte degli Stati Uniti, è accusato di crimini informatici", ha detto un portavoce del ministero dell’Interno britannico.

Il dipartimento di Giustizia Usa ha confermato di aver chiesto al Regno Unito l'estradizione di Assange "in relazione all'accusa federale di aver partecipato ad un complotto per accesso abusivo in una rete informatica". Secondo quanto si legge negli atti dei procuratori federali, datati 8 marzo ma finora secretati, Assange è accusato di aver "aiutato Chelsea Manning, ex analista dell'intelligence militare, ad entrare nei computer protetti da password del dipartimento della Difesa collegati al Siprnet, la rete del governo americano usata per documenti e comunicazioni classificate". Viene confermato quindi che per Assange è stata richiesta l'estradizione per reati informatici - che potrebbero portare ad una condanna a cinque anni - e non per spionaggio. Nell'atto di accusa si sottolinea che Assange ha avuto un ruolo "nella più ampia sottrazione di materiale classificato della storia degli Stati Uniti".

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Julian Assange arrestato a Londra da Scotland Yard

Today è in caricamento