rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Tragedia familiare / Stati Uniti d'America

La ragazzina trovata morta sul pavimento del bagno: "Viveva chiusa in casa da 4 anni"

L'adolescente della Virginia aveva abbandonato la scuola e non aveva contatti col mondo esterno. Era fortemente denutrita. Arrestata la mamma

Quando i soccorritori sono arrivati in casa l'hanno trovata sul pavimento del bagno e per lei, ridotta pelle e ossa, non c'erano più speranze di vita. Una ragazzina di appena 14 anni, Kyneddi Miller, è morta così nella sua casa nella contea di Boone in Virginia. Adesso la madre, Julie A. Miller di 49 anni, è sotto accusa per negligenza.

Quello che sappiamo è che i soccorritori sono stati allertati da una telefonata e quando sono giunti nell'abitazione di Cameo Road la 14enne era già morta. La scena che si è presentata agli occhi delle forze di polizia è terribile: la ragazzina era gravemente denutrita.
 
Mentre si attende l'esito dell'autopsia, gli inquirenti lavorano per ricostruire la vita della ragazzina, che viveva nell'appartamento con la mamma e i nonni. Da quanto emerso l'adolescente non andava più a scuola ma veniva educata a casa. Sembra poi che negli ultimi quattro anni fosse uscita dalla sua abitazione non più di due volte. Alcuni testimoni avrebbero riferito di un disturbo ma non risultano diagnosi cliniche ufficiali o conferme alla polizia. Sotto la lente c'è il comportamento della madre. Per lei l'accusa è quella di negligenza avrebbe causato la morte della figlia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ragazzina trovata morta sul pavimento del bagno: "Viveva chiusa in casa da 4 anni"

Today è in caricamento