rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
FRANCIA / Francia

Leonarda, 15enne kosovara, presa dalla polizia ed espulsa mentre era in gita scolastica

Oggi a Parigi gli studenti si sono mobilitati contro l'espulsione della giovane: quattro licei sono stati bloccati e altri dieci sono in agitazione in segno di protesta contro la politica messa in atto dal governo socialista

La Francia è sconvolta per la vicenda di Leonarda, ragazzina di origine kosovara espulsa con mezzi molto spicci dal paese dove viveva da quando aveva quattro anni, e il governo socialista è stato costretto a una parziale marcia indietro: "Se c'è stato un errore, annulleremo l'ordine di espulsione" ha detto oggi il premier Jean Marc Ayrault.

"La famiglia tornerà perché la situazione sia esaminata in funzione delle nostre leggi". Si aspettano per ora i risultati di un'inchiesta amministrativa aperta dopo lo scoppio del caso sui giornali francesi, ancora oggi pieni della vicenda e di commenti. La famiglia, oltre che Leonarda, conta i genitori e cinque fratelli e sorelle. Ma è sulla ragazzina che si concentra l'attenzione.

Se l'intera famiglia Dibrani, rom kosovari, era infatti già oggetto di un ordine di espulsione, Leonarda, 15 anni, che frequentava regolarmente la scuola, è stata arrestata dalla polizia mentre si trovava su un pullman con i compagni per una gita scolastica, nell'est della Francia. L'arresto avvenuto il 9 ottobre è stato rivelato da un'associazione per i diritti civili, mentre la famiglia era già stata 'rimpatriata' a Mitrovica in Kosovo. I giornalisti francesi si sono recati sul posto e per esempio un'intervista con la ragazzina è sul conservatore Le Figaro: Leonarda spiega di avere in passato anche tentato di tagliarsi le vene all'idea di tornare in Kosovo.

"IMPOSSIBILE INTEGRARE I ROM": BUFERA SUL MINISTRO FRANCESE

Da ieri, il ministro dell'interno Manuel Valls è sotto accusa. Il ministro socialista ha sposato la linea della fermezza contro i migranti in situazione irregolare; in settembre aveva pubblicamente messo in dubbio la capacità e la volontà dell'etnia rom di integrarsi nella società francese; ma è anche il membro più popolare del governo secondo i sondaggi. Mentre il presidente francese Francois Hollande è a un record storico di impopolarità, con meno del 25% di opinioni favorevoli.

Leonarda, da parte sua, parla da Mitrovica. "Tutti i miei amici e il mio professore piangevano. Mi ha fatto male. Quando hanno visto la polizia mi hanno chiesto se avevo ucciso qualcuno o rubato qualcosa. Non parlo nemmeno l'albanese, qui non ho possibilità, non conosco nessuno e se Dio c'é, saremo sul primo volo per tornare in Francia".

Oggi a Parigi gli studenti si sono mobilitati contro l'espulsione della giovane: quattro licei sono stati bloccati e altri dieci sono in agitazione in segno di protesta contro la politica messa in atto dal governo socialista.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Leonarda, 15enne kosovara, presa dalla polizia ed espulsa mentre era in gita scolastica

Today è in caricamento