rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
DATAGATE / Italia

Letta incontra Kerry: si è discusso di Medio Oriente e del Datagate

"Il nostro obiettivo è di trovare il giusto equilibrio tra la protezione della sicurezza e la privacy dei nostri cittadini", avrebbe detto Kerry "con grande chiarezza" al nostro premier parlando delle intercettazioni di cittadini italiani

Un'ora e un quarto di colloquio nel quale il presidente del Consiglio Enrico Letta e il segretario di Stato Usa John Kerry hanno discusso di Libia, Medio Oriente, Egitto, Siria, Afghanistan ed Iran. Ma durante il quale il premier ha anche affrontato la questione Datagate per comprendere la veridicità delle notizie di eventuali attività di violazione della privacy. Lo riferiscono fonti di palazzo Chigi che sottolineano come Letta abbia riscontrato un atteggiamento molto cooperativo da parte di Kerry che gli ha ribadito quanto già il presidente Obama aveva detto la scorsa settimana, ovvero che tutta la questione è "under review". "Il nostro obiettivo è di trovare il giusto equilibrio tra la protezione della sicurezza e la privacy dei nostri cittadini", avrebbe detto Kerry "con grande chiarezza" al nostro premier, riferiscono fonti dell'ambasciata Usa, quando oggi hanno "brevemente" affrontato la questione del Datagate.

Un colloquio, quello tra Letta e Kerry, che fonti di palazzo Chigi definiscono "molto cordiale" e che si è incentrato sui temi di politica estera. Si è partiti dalla Libia con la conferma dell'avvio della formazione di 270 unità delle forze di sicurezza libiche; si è poi passati agli sviluppi del processo di pace in Medio Oriente, alla luce del colloquio avuto ieri da Letta con il premier israeliano Benjamin Netanyahu, che vedrà oggi anche Kerry; si è parlato della Siria, sottolineando la positiva evoluzione verso la conferenza di Ginevra 2; si è affrontata la situazione in Egitto, in particolare per la fase di transizione dal regime militare; si è discusso di Afghanistan, per le elezioni e per la fase post-Isaf; e si sono valutate anche le aperture dell'Iran sulla questione nucleare. Infine, Letta ha nuovamente ringraziato Kerry per l'avvio del processo che consentirà la partecipazione delle imprese americane a Expo 2015.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Letta incontra Kerry: si è discusso di Medio Oriente e del Datagate

Today è in caricamento