Martedì, 28 Settembre 2021
coppia diabolica / Stati Uniti d'America

Licenziata, per vendicarsi tortura l'ex capo assieme al marito

L'uomo è stato torturato e ridotto in fin di vita dalla coppia diabolica. I due sono stati arrestati

Hanno fatto irruzione in casa di un noto avvocato, fingendo di essere poliziotti, lo hanno tramortito con una pistola Taser e lo hanno ammanettato, insieme alla moglie che era corsa in suo aiuto. Li hanno torturati e poi pugnalati, prima che la donna riuscisse a liberarsi e a dare l'allarme.

Una scena da "Arancia Meccanica" quella accaduta nella cittadina di McLean, nello Stato americano della Virginia, che secondo gli inquirenti della contea di Fairfax nasconderebbe un movente ben preciso: la vendetta.

Ad aggredire Leo Fisher e sua moglie Susan Duncan sarebbero stati due avvocati, marito e moglie, furiosi dopo che lei era stata licenziata dallo studio di Fisher.

Dopo l'aggressione, la coppia è fuggita a bordo di un'auto ma sono stati fermati dalla polizia, che ha trovato nella vettura abiti insanguinati, un taser e una pistola. Alecia Schmuhl e suo marito Andrew sono stati arrestati, mentre Fisher e sua moglie lottano per la vita in un ospedale vicino.

La Schmuhl e suo marito sono accusati di ferimento doloso e rapimento e lei dovrà rispondere anche del reato di ostacolo alla giustizia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licenziata, per vendicarsi tortura l'ex capo assieme al marito

Today è in caricamento