Lunedì, 26 Luglio 2021
Mondo Stati Uniti d'America

Rifiutano di farsi vaccinare contro l'influenza, 50 lavoratori licenziati

Questa la decisione del gruppo sanitario Essentia Health di Duluth, negli Stati Uniti

Cinquanta dipendenti del gruppo sanitario Essentia Health di Duluth, nel Minnesota, sono stati licenziati perché si erano rifiutati di fare il vaccino antinfluenzale. Il responsabile della sicurezza del gruppo - riporta il sito twincities.com - ha precisato che "a partire da lunedì il 99,5% della forza lavoro di Essentia, ovvero 13.900 lavoratoti in tutti gli Usa, è stata vaccinata".

Secondo quanto riferisce la compagnia, la decisione di spingere i dipendenti a vaccinarsi è dettata dalla necessità di ridurre il rischio che i pazienti affidati alle cure di Essentia possano essere contagiati l'influenza. Tre sigle sindacali si sono opposte all'obbligo di vaccinazione imposto da Essentia. 

Il Dipartimento Sanitario del Minnesota non ha preso posizione in merito alla vicenda. Come ricorda Fox9, il Minnesota Department of Heatlh non ha una "policy" per quanto riguarda l'obbligo di vaccino per gli operatori sanitari, lasciando libertà di decisione ai singoli ospedali o cliniche. Il MDH invita a fare i vaccini antinfluenzali le persone a rischio malattia ma anche chiunque si trovi a contatto con pazienti ad alto rischio, inclusi gli operatori sanitari, sebbene il direttore del settore "malattie infettive", Kris Ehresmann, riferisce che non ci sono ancora dati per chiederne l'obbligo per ridurre significativamente il numero di casi di influenza negli ospedale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiutano di farsi vaccinare contro l'influenza, 50 lavoratori licenziati

Today è in caricamento