Giovedì, 6 Maggio 2021
ATTENTATI / Regno Unito

Londra, suv contro la folla davanti Parlamento: "Quattro morti, ucciso l'assalitore"

Un'auto ha travolto la folla per poi schiantarsi conto un cancello all'esterno della camera dei Comuni. L'assalitore ha accoltellato e ucciso un agente prima di essere abbattuto. Decine i feriti: alcuni sono in gravi condizioni

Attacco davanti al Parlamento a Londra, fonte Twitter

Si aggrava il bilancio dell'attentato terroristico avvenuto oggi pomeriggio davanti al Parlamento di Londra dove, intorno alle 15.30, un'auto ha travolto la folla per poi schiantarsi conto un cancello all'esterno della camera dei Comuni. L'autista del mezzo dopo aver travolto decine di persone sul ponte di Westmister è sceso armato di coltello tentando di fare irruzione nel compound. L’uomo è riuscito ad accoltellare un agente, sgozzandolo, prima di essere ucciso a colpi di arma da fuoco dalle guardie di sicurezza.

Quattro le vittime accertate finora: oltre all'autore della strage, sono rimaste uccise anche due persone travolte sul ponte di Westmister - tra cui una donna - e l'agente di polizia accoltellato durante la colluttazione con il terrorista.

Attentato a Londra oggi

L'assalitore viene descritto dai testimoni come un uomo "dall'aspetto asiatico un quarantenne". Ma secondo la Bbc potrebbero essere due i terroristi coinvolti nell'attacco di Westminster. Lo ipotizza il giornalista Daniel Sandford, citando testimoni, che parlano di "un uomo bianco calvo" e di "un uomo scuro di pelle con la barbetta sul mento". Scotland Yard afferma che l'attacco a Londra viene trattato "come un evento terroristico fino a prova contraria" e sta considerando la possibilità che l'autore dell'attentato "sia stato ispirato dalla propaganda di Isis".

Le modalità, l'uso di un veicolo e l'impiego di un coltello, ricordano altri attentati rivendicati dal sedicente Stato Islamico come nei precedenti di Nizza (14 luglio 2016, un terrorista alla guida del camion fece strage di 86 persone sulla Promenade des Anglais di Nizza prima di essere ucciso) ed il 19 dicembre scorso il tunisino Anis Amri alla guida di un camion rubato investì ed uccise 12 persone in un mercatino natalizio a Berlino. Da ultimo anche l'azione alla Ohio State University negli Usa dove uno studente, il 28 novembre scorso, ha investito con un'auto alcune persone per poi scenderne armato di coltello per ferirne altre prima di essere ucciso da un agente. Tutte queste azioni sono state rivendicate in seguito da Isis.

londra map-2

L'attacco ha scatenato sulla rete la gioia dei sostenitori di Isis. Lo rivela l'organizzazione Usa 'Site' specializzata nel monitoraggio dell'attività jihadista sul web. Online la foto del Big Ben in fiamme e la scritta "Presto la nostra battaglia sulla vostra terra. Non è ancora iniziata. Vi siamo addossso. Dovete solo attendere".

Attentato a Londra oggi

Sono almeno venti le persone rimaste ferite nell'attacco. Alcune di loro sono in gravi condizioni. Tra i feriti ci sono alcuni studenti francesi che si trovavano in gita scolastica. Secondo il sito del Telegramme, si tratta di ragazzi tra i 15 e i 16 anni provenienti da un istituto di Concarneau, in Bretagna, arrivati a Londra domenica sera. Un portavoce del liceo di Saint Joseph di Concarneau ha confermato che si tratta di tre studenti dell'istituto senza fornire altri dettagli.

Le autorità portuali hanno comunicato che una donna è finita nelle acque del Tamigi dopo che l'auto è piombata sui passanti. La donna è stata tratta in salvo ed è ora sottoposta a un trattamento medico d'urgenza.

Attentato a Londra oggi

"Ho sentito un gran botto, un'auto aveva travolto i pedoni. Erano a terra, mentre tutti fuggivano. In quel momento un tipo mi ha superato a destra con un gran coltello e ha pugnalato un agente. Mai visto niente di simile", ha raccontato un testimone all'Ap. Quentin Letts, un altro testimone, ha riferito di aver visto "un uomo tarchiato, vestito di nero entrare nel cortile del Palazzo nuovo, proprio sotto al Big Ben". Due poliziotti, ha proseguito Letts, hanno provato a fermarlo. "Uno dei due è caduto per terra, mentre l'assalitore muoveva il braccio come se lo stesse accoltellando o colpendo". A quel punto due uomini in borghese avrebbero esploso due o tre colpi di pistola "e lui è caduto a terra". 

Attentato a Londra oggi

Subito dopo l’attacco, che coincide con il primo anniversario dei sanguinosi attentati jihadisti all’aeroporto e alla metropolitana di Bruxelles del 22 marzo 2016, il Parlamento è stato blindato e ai deputati è stato ordinato di non lasciare l’edificio: le forze dell’ordine sono penetrate all’interno e hanno setacciato piano per piano il palazzo. Sul ponte di Westminster sono stati inviati gli artificieri, nel timore che nella vettura finita contro la recinzione del compound parlamentare vi possa essere un ordigno.

La premier britannica Theresa May sta bene e “non è stata coinvolta nell’incidente”, aveva fatto sapere Downing Street dopo le notizie di un’evacuazione d’urgenza della premier. Testimoni oculari hanno visto un gruppo di agenti di sicurezza che scortavano la May verso una Jaguar color argento.

Alla notizia dell’attacco a Londra, il parlamento di Edinburgo ha sospeso il dibattito sul nuovo referendum per l’indipendenza della Scozia.

Attentato a Londra oggi

LONDRA, LE PRIME IMMAGINI DELL'ATTACCO: VIDEO

VIDEO-12-7

"C'è grande tensione a Londra in questo momento. Noi stiamo bene. Sono nel locale Mister Lasagna a Piccadilly Circus. La città si è svuotata in 15 minuti in maniera surreale, in un educatissimo e rispettosissimo silenzio con una velocità impressionante", ha raccontato a NapoliToday Stanislao Lanzotti, il presidente del gruppo consiliare di Forza Italia al comune di Napoli.

L'attentato più grave dal 2005

Attentato a Londra 22 marzo 2017

“L’Italia è vicina al popolo e al governo britannico di fronte all’attacco che ha colpito il cuore di Londra e delle sue istituzioni democratiche” afferma il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. “Esprimo – aggiunge – le condoglianze del governo italiano e le mie personali ai familiari delle vittime e la vicinanza ai feriti. Italia e Regno Unito sono fianco a fianco nella condanna e nella ferma risposta contro ogni forma di terrorismo”.

"Con sgomento e profonda tristezza seguo le notizie dell’attentato che ha colpito poche ore fa la città di Londra in uno dei luoghi più simbolici della democrazia britannica”. Lo scrive il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato alla regina Elisabetta II. “Ancora una volta – prosegue – l’odiosa e insensata violenza del terrorismo ferisce il Regno Unito nell’inutile tentativo di minare i valori di libertà, apertura e tolleranza che la società europea ha posto a fondamento della convivenza civile. Questo irrinunciabile patrimonio ideale è uno dei tratti più caratteristici delle città che, come Londra, accolgono cittadini e visitatori portatori di culture diverse”.

“Nel combattere ogni forma di terrorismo il Regno unito – assicura Mattarella – potrà contare sul fermo impegno dell’Italia, nella convinzione che la collaborazione internazionale continuerà a rappresentare un aspetto indispensabile per contrastare efficacemente la violenza e l’intolleranza”. “In questo spirito, Maestà, desidero esprimere, a nome di tutti gli italiani e mio personale, affetto e vicinanza alle famiglie delle vittime, ai numerosi feriti e all’amico popolo britannico”, conclude.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Londra, suv contro la folla davanti Parlamento: "Quattro morti, ucciso l'assalitore"

Today è in caricamento