Sabato, 27 Febbraio 2021
Macedonia

C'è uno Stato europeo che a breve cambierà nome: l'accordo è vicino

E' da decenni che la Grecia nega al suo (piccolo) vicino di chiamarsi "Macedonia" e ne blocca ogni prospettiva di integrazione nella Nato o adesione all'Unione Europea

Ansa

Uno Stato europeo a breve cambierà nome. Il nuovo nome scelto per la Macedonia ai sensi di un accordo con la Grecia sarà oggetto di un referendum. Lo ha annunciato a Skopje il primo ministro, Zoran Zaev.

Macedonia, infinita disputa con la Grecia

E' da decenni che non si placano le tensioni con la Grecia, che nega al suo (piccolo) vicino di chiamarsi "Macedonia" e ne blocca ogni prospettiva di integrazione nella Nato o adesione all'Unione Europea.

Atene ritiene che Macedonia sia il nome della sua provincia settentrionale e rivendica l'eredità degli antichi re Alessandro Il Grande e Filippo di Macedonia, che si arrogano anche i macedoni. I greci sono inoltre preoccupati dalle rivendicazioni territoriali avanzate dai macedoni.

Negoziati a sorpresa

La disputa pareva irrisolvibile, ma ora dopo anni di stallo, i negoziati hanno conosciuto incredibili progressi, con Zoran Zaev e il suo omologo Alexis Tsipras che hanno espresso la volontà di chiudere questo capitolo. Secondo i due Paesi, le discussioni sono "allo stadio finale".

"Siamo d'accordo sulla basi e sui principi dell'accordo", ha detto ai giornalisti Zoran Zaev, che ha preannunciato un colloquio telefonico decisivo con Alexis Tsipras questa sera o domani.

Theodorakis, il compositore greco che vuole cambiare il nome della Macedonia

"Solo dopo daremo tutti i dettagli", ha detto. Diversi nomi sono stati menzionti, da "Gorna Makedonija" (Alta Macedonia) a "Severna Makedonija" (Macedonia del nord), Macedonia-Ilinden o ancora Macedonia-Skopje.

In pole c'è "Macedonia del Nord"

"Non ci sono segreti o incognite", ha dichiarato Zoran Zaev, senza ulteriori dettagli. Parlando sotto copertura di anonimato, un alto responsabile ha indicato che l'ipotesi "Macedonia del Nord" sembra in pole position.

Un accordo con la Grecia dovrà "essere ratificato dal parlamento prima di un referendum", "circa un mese prima", ha proseguito Zoran Zaev senza ulteriori precisazioni sulle date. "Noi vogliamo lasciare alla Grecia il tempo di inviare una lettera alla Nato" prima del vertice dell'11 e del 12 luglio, ha spiegato.

Indipendente dal 1991 dopo la disgregazione della Jugoslavia, la Macedonia è stata ammessa all'Onu in qualità di ex repubblica jugoslava di Macedonia (Fyrom, Former Yugoslav Republic of Macedonia, in inglese). È così che la indicano numerosi responsabili europei; ma molti Paesi, tra cui Stati Uniti e Russia, l'hanno già riconosciuta come Macedonia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è uno Stato europeo che a breve cambierà nome: l'accordo è vicino

Today è in caricamento