rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
PAKISTAN / Pakistan

Malala vuole entrare in politica, mentre i talebani la vogliono ancora morta

"Lei ha attaccato l'islam, per questo abbiamo tentato di ucciderla, e se avremo un'altra possibilità la uccideremo e questo ci renderà orgogliosi", ha dichiarato un portavoce dei talebani pachistani

Malala Yousafzai, la giovane pachistana scampata a un attentato ai talebani e candidata al Nobel per la pace, ha detto oggi alla Bbc di avere in programma di entrare in politica per "cambiare il futuro" del suo paese. "Più tardi diventerò una politica. Voglio cambiare il futuro del mio paese e rendere l'istruzione obbligatoria. Spero che un giorno i pachistani saranno liberi, avranno diritti, ci sarà la pace e ogni ragazza e ogni ragazzo possano andare a scuola" ha detto l'adolescente parlando all'emittente britannica.

Malala, che ha anche scritto un libro autobiografico in uscita domani, si era fatta conoscere nel 2009 quando iniziò a scrivere un blog per la Bbc in cui denunciava i soprusi dei talebani nella regione di Swat. Il 9 ottobre un agguato talebano la colpì in piena fronte. Trasferita nel Regno Unito venne operata con sucesso a Birmingham dove attualmente risiede. Malala è stata anche invitata dalla regina Elisabetta II ad un ricevimento a Buckingham Palace previsto per il 18 ottobre. Venerdì prossimo è invece prevista la proclamazione del Nobel per la pace 2013, a cui la ragazza è candidata.

MALALA, UN SIMBOLO DEL NOSTRO TEMPO

NUOVE MINACCE DEI TALEBANI

Malala Yousafzai è ancora nel mirino dei talebani pachistani per aver "attaccato l'islam". Lo ha dichiarato oggi a Sky News un portavoce dell'organizzazione pachistana, Shahidullah Shahid, precisando che la 15enne venne presa di mira lo scorso anno perchè aveva criticato la religione islamica e non perchè sosteneva il diritto all'istruzione femminile. "Lei ha attaccato l'islam, per questo abbiamo tentato di ucciderla, e se avremo un'altra possibilità la uccideremo e questo ci renderà orgogliosi - ha detto il portavoce - l'islam vieta di uccidere le donne, ad eccezione di quelle che sostengono gli infedeli nella loro lotta contro la nostra religione".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malala vuole entrare in politica, mentre i talebani la vogliono ancora morta

Today è in caricamento