Lunedì, 18 Ottobre 2021
Mondo Macedonia

Macedonia, inondazioni nella capitale: almeno venti vittime

A Skopje la tempesta ha distrutto una parte della tangenziale che circonda la città. Migliaia di sfollati

Una violenta ondata di maltempo ha colpito la zona di Skopje, capitale della Macedonia, provocando almeno venti morti.

Tra le vittime c'è anche un bambino di otto anni, ma le identità dei cadaveri devono essere ancora verificate. Almeno sei persone risultano disperse, mentre i feriti sarebbero più di venti. Problemi anche nel nord della Croazia: danneggiate molte strade, bloccato il traffico marittimo.

A Skopje la tempesta ha distrutto una parte della tangenziale che circonda la capitale: l'acqua ha spazzato via le automobili dalle carreggiate facendole finire nei campi vicini. Anche il centro città è stato inondato. La pioggia è cessata domenica mattina, ma si prevedono nuove precipitazioni in serata. Nella zona di Skopje nella notte sono caduti 93 litri d'acqua per metro quadrato e nelle prime due ore di tempesta sono stati segnalati più di ottocento fulmini.

La piccola nazione balcanica conta due milioni di abitanti. Più a nord nei Balcani, in Croazia, i trasporti sono stati interrotti a causa dei forti venti. Il ponte che collega la capitale Zagabria alla costa meridionale è stato chiuso al transito di camion e autobus di grandi dimensioni.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macedonia, inondazioni nella capitale: almeno venti vittime

Today è in caricamento