Venerdì, 18 Giugno 2021
Notizie curiose / Australia

Mamma si tatua: il giudice le vieta di allattare il figlio

La strana decisione di un tribunale australiano è destinata a suscitare polemiche. Secondo il giudice "potrebbe aver contratto virus per via sanguigna" mettendo così a rischio la salute del piccolo

Foto di repertorio

SYDNEY (AUSTRALIA) - La giustizia australiana ha vietato a una giovane madre di allattare il suo bambino perché si è fatta tatuare e questo potrebbe provocare danni alla salute del bambino.

IL TATUAGGIO - La donna s'era fatta tatuare un dito e un piede all'inizio di maggio, senza avvertire il tatuatore che era in allattamento, racconta oggi il Sidney Morning Herald. Il padre del bambino, che vive separato dalla donna, aveva chiesto l'affidamento del piccolo di 11 mesi, affermando che la donna - 20enne - soffre di problemi psichiatrici e di droga. E, tra le motivazioni, ha aggiunto anche quella dei tatuaggi.

LA SENTENZA - La donna, quindi, ha deciso di adire le vie legali e il 5 giugno il tribunale le ha dato ragione sull'affidamento, a condizione che si astenga dall'allattare il bambino. Il giudice ha infatti reputato che la donna potrebbe aver contratto un virus per via sanguigna al momento del tatuaggio, aggiunge il giornale. Questo anche se i test dell'HIV e dell'epatite sono risultati negativi. La donna ha presentato appello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma si tatua: il giudice le vieta di allattare il figlio

Today è in caricamento