Lunedì, 8 Marzo 2021
Stati Uniti d'America

La manifestazione no-vax blocca il più grande sito di vaccinazione: "Siete topi da laboratorio"

E' successo al Dodger Stadium di Los Angeles (uno dei più vasti centri per le somministrazioni delle dosi negli Usa). Mostravano cartelli con slogan tra cui: "Salva la tua anima torna indietro adesso", "La CNN ti sta mentendo" e "Togliti la mascherina"

Foto MIkel Jollet / Twitter

Un centro di vaccinazione contro il Covid-19 al Dodger Stadium di Los Angeles (uno dei più grandi degli Usa)  è stato costretto a chiudere per un'ora sabato scorso dopo le proteste di gruppi contrari al vaccino ed esponenti di estrema destra. Lo raccontano il Los Angeles Times ma anche molti cittadini che sabato erano in attesa, su Twitter, come Mike Jollet. "I manifestanti anti-vax si sono avvicinati all'ingresso del sito. La polizia ha ora chiuso il cancello. Siamo qui da circa mezz'ora. Nessuno si sta muovendo".

I manifestanti bloccano il centro vaccinale del Dodger Stadium

Circa 50 manifestanti hanno di fatto bloccato gli automobilisti che aspettavano in coda da ore. I manifestanti hanno chiesto alla gente di "tornare indietro", mentre un uomo ha gridato: "Sei un topo da laboratorio". I manifestanti mostravano cartelli con slogan tra cui: "Salva la tua anima torna indietro adesso", "La CNN ti sta mentendo" e "Togliti la mascherina".

Lo stadio è stato finalmente riaperto circa un'ora dopo. I vigili del fuoco di Los Angeles hanno temporaneamente chiuso l'ingresso allo stadio intorno alle 14:00 ora locale per precauzione, visto che gli animi si stavano scaldando. Il dipartimento di polizia di Los Angeles ha twittato che "NON ha chiuso i cancelli" dello stadio e che tutti i vaccini programmati sarebbero stati fatti. Il governatore della California Gavin Newsom ha twittato poi nel pomeriggio che lo stadio era "di nuovo attivo e funzionante".

Non si sono registrati episodi di violenza.

La California ha registrato 40mila morti per Covid-19

German Jaquez, che stava aspettando di ricevere la dose di vaccino, ha commentato così: "Sono settimane che aspetto un appuntamento. Sono un dentista; sto correndo un grosso rischio lavorando  vicino ai pazienti. Voglio essere al sicuro per i miei pazienti e per la mia famiglia. Il vaccino è l'unico modo per battere il virus". La California è stata uno degli Stati più colpiti negli Usa con circa 3,2 milioni di casi e oltre 40.000 morti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La manifestazione no-vax blocca il più grande sito di vaccinazione: "Siete topi da laboratorio"

Today è in caricamento