rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Morti improvvise / Cina

Il giallo del trentenne italiano trovato morto in Cina, l'appello della mamma: "Aiutateci"

Marcello Vinci era originario di Martina Franca ma viveva e lavorava a Shangai. La notizia comunicata alla famiglia con una telefonata. Cosa sappiamo

Trentenne italiano morto in Cina, la madre: "5.800 euro per l'autopsia, aiutateci a riportarlo in Italia"

Un ragazzo italiano di 30 anni è morto, in circostanze poco chiare, a Shangai. Marcello Vinci, questo il suo nome, era originario di Martina Franca (Taranto) ma viveva da tempo in Cina, dove lavorava. 

La notizia è stata comunicata alla madre con una telefonata dalle autorità cinesi. Per la famiglia pochissime informazioni e troppi dubbi. Perché è morto Marcello? Era solo? Ha avuto un malore? Tutte domande senza risposta. Mamma Angela per capire cosa sia successo al figlio, si è affidata ai social. "Sono la mamma di Marcello chiunque degli amici ha avuto contatti con Marcello tra il 5 e il 6 marzo, chiedo umilmente di fornirmi ogni minimo dettaglio. Potrebbe essere di gran aiuto alle indagini", ha scritto la donna sulla pagina Facebook del figlio.

Marcello Vinci - post su Facebook della mamma

Marcello Vinci si era laureato all'Istituto di studi internazionali con una tesi sulla Cina che veste Made in Italy. Aveva frequentato un corso presso la Beijing Language and Culture University e lavorava come interprete per un'azienda italiana attiva in Cina. Su Facebook postava molte foto della sua vita in Oriente e in un post aveva espresso il desiderio che il 2023 fosse l'ultimo anno da trascorrere in Cina. Adesso quella bacheca è diventato lo spazio dove gli amici ma anche gli ex insegnanti lo ricordano e lo salutano per l'ultima volta.

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giallo del trentenne italiano trovato morto in Cina, l'appello della mamma: "Aiutateci"

Today è in caricamento