Lunedì, 2 Agosto 2021
Mondo India

Marò, la decisione dell'India: Latorre in Italia fino al 30 settembre

La Corte suprema si è espressa in merito alla permanenza in patria del fuciliere italiano: la decisione alla fine di una lunga udienza

I due marò

INDIA - Massimiliano Latorre potrà restare in Italia fino al 30 settembre: è questa la decisione Corte suprema dell'India sulla permanenza in patria del fuciliere italiano, arrivata dopo una lunga udienza. 
 
LA NOTA DELLA FARNESINA - Il Governo italiano ribadisce che "in seguito alla decisione del Tribunale del Diritto del Mare l'Italia considera sospesa e quindi priva di valenza giuridica la giurisdizione indiana sul caso". È quanto si legge in una nota della Farnesina, dopo che la decisione della Corte Suprema di New Delhi.

GIRONE - Resta invece in India Salvatore Girone, come stabilito dalla stessa Corte lo scorso 30 marzo che negò il rientro in patria dell'altro fuciliere: "C'è il rischio - la motivazione del governo indiano - che non ritorni in India nel caso venisse riconosciuta a Delhi la giurisdizione sul caso. Girone non è in prigione. E' nella residenza dell'ambasciatore italiano a New Delhi, dove vive bene e la sua famiglia può rendergli visita. Sono quindi condizioni ragionevoli per una persona accusata di un reato grave. Ciò che è veramente irreversibile è la morte dei due pescatori indiani".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marò, la decisione dell'India: Latorre in Italia fino al 30 settembre

Today è in caricamento