Giovedì, 24 Giugno 2021
arabia saudita

Ressa alla Mecca: oltre 700 fedeli morti soffocati, centinaia di feriti

Tragedia in Arabia Saudita durante l'annuale pellegrinaggio islamico (Hajj) a Mina, vicino alla Mecca. Il bilancio, ancora provvisorio, è di oltre 700 morti e diverse centinaia di feriti

Più di 700 persone sono morte e altre centinaia sono rimaste ferite nella calca per l'annuale pellegrinaggio islamico (Hajj) a Mina, vicino alla Mecca, in Arabia Saudita: lo ha riferito la protezione civile locale.

Il bilancio è però ancora provvisorio. Le operazioni di soccorso sono ancora in corso ed è probabile che il numero dei morti aumenti ancora: sul posto ci sono oltre 4000 soccorritori e 220 ambulanze. 

La tragedia e' accaduta poco dopo le 7 di mattina: la folla premeva per raggiungere il luogo dove si svolgeva la cerimonia simbolica della lapidazione di Satana, che segna la fase finale del pellegrinaggio.

>> VIDEO: LE IMMAGINI DRAMMATICHE DELLA STRAGE <<

strage mecca 3 combo-2

Nel primo giorno dell'Aid al-Adhi, la tradizionale festa musulmana del sacrificio, circa tre milioni di pellegrini hanno partecipato al rito della lapidazione di Satana, nella città di Mina, nell'Ovest dell'Arabia saudita.

Il rituale consiste nel lancio, il primo giorno di celebrazioni, di sette pietre contro una grande stele che rappresenta Satana, e di 21 pietre dopo 24 o 48 ore su altre tre stele analoghe (grande, media e piccola).

Le resse, durante le concitate fasi della cerimonia, non sono rare. L'incidente più grave è avvenuto nel gennaio 2006 quando nella calca rimasero schiacciati 364 fedeli.

Alcuni giorni prima dell'inizio dell'Hajj, il crollo di una gru sulla Grande Moschea della Mecca aveva ucciso 107 persone.

strage mecca-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ressa alla Mecca: oltre 700 fedeli morti soffocati, centinaia di feriti

Today è in caricamento