rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Dal fronte

"Bombe anche sui civili, ho paura": l'ultimo sms del soldato russo prima di morire

Il testo è stato letto dall'ambasciatore ucraino all'Onu Sergiy Kyslytsya

"Mamma, sono in Ucraina. Qui sta infuriando una vera guerra. Ho paura”. Sta tutto in queste parole il senso di smarrimento di un soldato dell’esercito russo che, convinto di prendere parte ad una esercitazione, ad un tratto si è ritrovato in un altro Paese con l’obiettivo di distruggerlo e uccidere i soldati e civili ucraini. Il testo integrale del messaggio è stato letto pubblicamente dall'ambasciatore ucraino all'Onu Sergiy Kyslytsya, durante la riunione speciale di emergenza dell'assemblea generale. Secondo quanto riportato dal diplomatico, il soldato è poi morto durante il conflitto. 

L’intervento è diventato virale nel giro di poche ore per la sua potenza emotiva e prosegue così, rispondendo alla madre, che chiede conto del perché non avesse risposto per diverso tempo ai messaggi: “Mamma non sono più in Crimea, non stiamo facendo un’esercitazione”. Stiamo bombardando tutte le città insieme, prendiamo di mira anche i civili. Ci è stato detto che ci avrebbero accolto e invece stanno cadendo sotto i nostri veicoli blindati, si gettano sotto le ruote per non farci passare. Ci chiamano fascisti. Mamma, è così difficile”. 

L'invasione russa in Ucraina: ultime notizie in diretta

Quanto scritto dal soldato della Russia fa emergere non solo tutta la sofferenza provata da una guerra, indipendentemente da quale parte si stia, ma anche il sospetto di come le truppe di Putin si siano trovate in guerra in modo anche inconsapevole. La paura per una prova di fronte alla quale non ci si è trovati pronti ha generato rabbia nel sodato che, alla fine, scrive: “Se il presidente russo Vladimir Putin vuole suicidarsi, non deve fare ricorso all'arsenale nucleare. Faccia come quel tizio a Berlino in un bunker nel maggio del 1945”. Chiaro riferimento ad Adolf Hitler.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bombe anche sui civili, ho paura": l'ultimo sms del soldato russo prima di morire

Today è in caricamento