Domenica, 17 Ottobre 2021
Mondo Messico

Messico: studenti scomparsi, le famiglie bloccano l'autostrada

Una delle arterie di traffico più importanti del Paese bloccata per sei ore: per strada ci sono parenti e compagni degli studenti scomparsi dopo una manifestazione

Un'autostrada bloccata da studenti, insegnanti e genitori. Succede in Messico e quella bloccata è una delle arterie di traffico più importanti del Paese: l'autopista del Sol che collega la capitale ad Acapulco. In mezzo al traffico c'era La Federación de Estudiantes Campesinos Socialistas (FECSM) che esige la "ri-apparizione" dei 43 studenti scomparsi durante una manifestazione, repressa nel sangue per mano della polizia municipale di Igualda.

La protesta è durata ben sei ore e si è sciolta soltanto dopo l'intervento del segretario del governo Jesús Martínez Garnelo, che ha assicurato che il ministero dell'Interno incontrerà i parenti degli studenti scomparsi. Sul caso le autorità giudiziarie dello Stato di Guerrero, nel Sud del Messico, stanno indagando. Una delle piste seguite è quella di una "scomparsa forzata", termine solitamente utilizzato per indicare i casi di sequestro talvolta praticati dalle forze di sicurezza locali.

I FATTI - Le autorità dicono che i manifestanti avrebbero "sequestrato" tre bus in un'autostazione. In quel momento la polizia avrebbe aperto il fuoco sui giovani e due persone sono morte lì. Più tardi, uomini armati "non identificati" avrebbero aperto il fuoco su una squadra di calcio terza divisione che viaggiava a bordo di un autobus, uccidendo tre persone, tra cui un giocatore di 15 anni.  In un altro viale di Iguala è stato trovato, in questo fine settimana, il corpo di uno studente, morto dissanguato a seguito di una ferita d'arma da fuoco alla gamba. La mobilitazione ha chiesto anche giustizia per tutte le vittime di quel giorno, visto che ancora non sono stati identificati i responsabili degli omicidi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messico: studenti scomparsi, le famiglie bloccano l'autostrada

Today è in caricamento