Giovedì, 4 Marzo 2021
Germania

Migranti, 700 attacchi contro centri di rifugiati in Germania nel 2018: "Razzismo intollerabile"

Aggressioni, incendi dolosi, vandalismi. Numeri in calo rispetto al 2017, ma "indicano una situazione intollerabile di razzismo quotidiano e di violenza dell'estrema destra"

Foto d'archivio

Nei primi sei mesi del 2018 si sono registrati 627 attacchi contro centri di rifugiati e 77 contro case che li ospitano in Germania. In questi attacchi sono rimaste ferite 120 persone, secondo quanto si legge in un rapporto pubblicato dai giornali del gruppo Funke che cita la risposta del ministero dell'Interno ad interpellanza in Parlamento.

Il numero degli attacchi - che comprendono aggressioni, incendi dolosi, vandalismi ed aggressioni verbali - è inferiore a quello registrato nello stesso periodo del 2017, quando sono stati oltre 1200. Il calo conferma il trend che si era registrato già lo scorso anno in cui in totale si sono avuti 2200 attacchi contro i 3500 del 2016.

"Anche se in generale sono contenta di questo calo, questi numeri ancora indicano una situazione intollerabile di razzismo quotidiano e di violenza dell'estrema destra", ha dichiarato Ulla Jelpke del partito di sinistra Die Linke.

Migranti, la Spagna "scopre l'emergenza": nel 2018 è la prima destinazione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, 700 attacchi contro centri di rifugiati in Germania nel 2018: "Razzismo intollerabile"

Today è in caricamento