Sabato, 31 Luglio 2021
Mondo Austria

Migranti, l'Austria minaccia: "In casi estremi pronti a chiudere il Brennero"

Proprio ieri il presidente della Repubblica Sergio Mattarella aveva criticato i muri in costruzione per fermare i migranti. "Le barriere che dividono l'Europa sono una zavorra che ne appesantisce il cammino"

Infophoto

Dopo aver avviato la costruzione di un muro al Brennero, "in casi estremi" l'Austria potrebbe chiudere la frontiera con l'Italia. Lo ha detto il ministro della Difesa austriaco Hans Peter Doskozil durante una riunione del suo partito, lo Sphe, a Innsbruck.

Se l’Italia continuasse a far passare i profughi e non prendesse indietro i respinti con il Tirolo trasformato in “sala d’attesa”, “chiederemo all’Italia di poter controllare noi anche sul suo territorio”. Pronti, nel caso più estremo, a chiudere i confini, ha ribadito il ministro. Se l’Italia continuasse a far passare i migranti e la Germania dovesse continuare a monitorare il suo confine come fatto finora “avremmo un serio problema”, ha aggiunto mettendo in guardia sul rischio di un Tirolo trasformato in “sala d’attesa”.

In quel caso - ha aggiunto il ministro della Difesa austriaco - “chiederemo all’Italia di poter controllare noi anche sul suo territorio”. “Dobbiamo andare in offensiva”, ovvero “annunciare controlli di confini e creare le misure legislative” ha proseguito in riferimento dell’inasprimento del diritto d’asilo in Austria che scatterà il primo giugno prossimo. L’Austria - ha ricordato parlando ieri in tarda serata ad un riunione del suo partito - ha fissato un tetto di 37.500 richieste d’asilo per quest’anno, ma finora sono già arrivate 16.550-17mila domande.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, l'Austria minaccia: "In casi estremi pronti a chiudere il Brennero"

Today è in caricamento