Mercoledì, 28 Luglio 2021
INDIA / India

Devastante monsone nel nord dell'India: oltre mille morti

Una parlamentare dello Stato ha anche parlato di 2.000 morti. "La zona è completamente distrutta, non resta niente"

L'India ha mobilitato l'esercito per portare soccorso alle vittime del monsone che ha investito il nord del Paese dove più di 1000 persone potrebbero aver perso la vita a causa delle piogge torrenziali che hanno spazzato case, ponti e strade, isolando in particolare delle province himalayane di difficile accesso. Le precipitazioni, circa quattro volte e mezzo più intense del normale, hanno provocato 138 morti accertati nello Stato dell'Uttarakhand e in un due Stati vicini, secondo l'ultimo bilancio ufficiale.

IL VIDEO DELLE DEVASTAZIONI

Ma le autorità religiose locali temono un bilancio più pesante e parlano anche di più di un migliaio di vittime. "Ci sono corpi un pò dappertutto e noi pensiamo che più di 1.000 persone siano morte", ha dichiarato Ganesh Godiyal, presidente di una fondazione che riunisce diversi santuari nelle città di Kedarnath e di Badrinath. Una parlamentare dello Stato ha anche parlato di 2.000 morti. "La zona è completamente distrutta, non resta niente", ha detto all'Afp Shaila Rani Rawat.
Diecimila soldati coadiuvati da una ventina di elicotteri sono stati dispiegati nella zona per portare soccorso ai sinistrati, ai turisti e ai pellegrini, che a centinaia si recano nello "Stato degli dei" che deve il suo nome alla moltitudine dei suoi tempi e dei santuari indù.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Devastante monsone nel nord dell'India: oltre mille morti

Today è in caricamento