rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Stava andando a scuola / Argentina

Morena, uccisa a 11 anni durante una rapina: trascinata e presa a calci

Il caso che ha scosso la città di Lanus e l'intera Argentina: la bambina è morta mentre stava andando a scuola, strattonata da due ragazzi in scooter che volevano prendere il suo smartphone. Arrestati due fratelli di 25 anni

Stava andando a scuola, come ogni mattina, senza immaginare che su quella strada così familiare avrebbe incontrato la morte. Il terribile destino toccato a Morena Dominguez, una bambina di 11 anni deceduta nella giornata di ieri, mercoledì 9 agosto, durante una rapina avvenuta nella città di Lanus, in Argentina. Un caso che ha generato indignazione e rabbia in tutto il Paese. Sui social sono state pubblicate le terribili immagini che mostrano due rapinatori in scooter mentre strattonano la piccola e la trascinano per diversi metri, per poi colpirla con diversi calci e lasciarla stesa in mezzo alla strada. Un video tremendo, che preferiamo non mostrare

Morena, aggredita per il suo smartphone, è stata subito soccorsa da alcuni passanti, ma purtroppo non ce l'ha fatta: in un primo momento era cosciente, poi ha perso i sensi e non si è più risvegliata. Secondo le ultime indiscrezioni riportate dai media locali, l'11enne non per il colpo alla testa sofferto per la caduta mentre veniva trascinata da due aggressori in moto, ma per un colpo infertole senza pietà all'addome che le ha provocato un'emorragia interna risultata fatale. Probabilmente un calcio, secondo i medici forensi che hanno avuto modo di effettuare una prima analisi sul cadavere.

Lo sviluppo delle indagini ha stabilito inoltre che a infierire sulla bambina non sarebbe stato il ragazzo di 14 anni arrestato immediatamente dopo l'uccisione.Approfittando della sua condizione di non imputabilità il minore aveva inizialmente confessato l'omicidio solo per scagionare i due autori reali dell'omicidio, due fratelli di circa 25 anni, già agli arresti. In questo contesto di forte commozione, e a pochi giorni dallo svolgimento delle primarie presidenziali, si svolgeranno oggi i funerali della bambina. Migliaia di persone si sono già radunate nel quartiere di Villa Diamante, una delle zone più povere e insicure dell'hinterland di Buenos Aires, per partecipare alle esequie con striscioni e cartelli che chiedono "giustizia per Morena".

Continua a leggere su Today.it...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morena, uccisa a 11 anni durante una rapina: trascinata e presa a calci

Today è in caricamento