Lunedì, 17 Maggio 2021
Egitto

Egitto, ergastolo a Mohamed Morsi per spionaggio

Lʼex presidente egiziano, esponente dei Fratelli musulmani, è accusato di aver passato segreti militari a Doha. Pena di morte per altri sei imputati nello stesso processo

Mohamed Morsi

E' stato condannato all'ergastolo l'ex presidente egiziano Mohamed Morsi, esponente dei Fratelli musulmani, nel processo per spionaggio per il Qatar. La decisione è stata presa da un tribunale a Il Cairo.

Morsi è accusato di aver passato segreti militari a Doha. Nello stesso processo sono state condannate a morte sei persone, tra le quali due impiegati di Al Jazeera. In Egitto la pena dell'ergastolo è pari a 25 anni di reclusione. La Corte d'Assise cairota ha fatto cadere le accuse di aver fornito al Qatar documenti segreti ma lo ha condannato al carcere a vita per aver guidato i Fratelli musulmani, un'organizzazione dichiarata fuorilegge.

Non è la prima condanna nei confronti del deposto presidente. Nei cinque procedimenti a suo carico, Morsi è già stato condannato a morte, all'ergastolo e a venti anni di carcere, ma ha già presentato ricorso contro le tre sentenze. C'è poi un quarto processo per oltraggio alla magistratura e, infine, quello odierno sullo spionaggio a Doha, in cui ha ottenuto complessivamente 40 anni, sommando l'ergastolo e una seconda condanna pari a 15 anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Egitto, ergastolo a Mohamed Morsi per spionaggio

Today è in caricamento