rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Mondo Brasile

Dieci morti in carcere, tre decapitati: in Brasile nuove violenze

Scontro tra bande rivali ad Alcazuz, la più grande prigione dello stato nord-orientale del Rio Grande do Norte. Dall'inizio dell'anno più di 100 persone sono morte in disordini e rivolte nelle carceri brasiliane

Nuove violenze in un carcere brasiliano: almeno 10 persone sono morte ad Alcazuz, la più grande prigione dello stato nord-orientale del Rio Grande do Norte, in uno scontro tra bande rivali. Secondo quanto riferito dalle autorità al quotidiano Globo la polizia è riuscita a controllare una situazione "critica" e dopo diversi tentativi gli agenti sono riusciti a entrare nel carcere, anche se dopo diverse ore alcune zone della prigione erano ancora controllate dai detenuti ribelli. Secondo altre fonti invece la polizia controlla al momento soltanto la parte esterna di Alcazuz, mentre all'interno di sono detenuti armati. 

brasile-2-2

Dall'inizio dell'anno più di 100 persone sono morte in disordini e rivolte nelle carceri brasiliane. Nell'episondio più grave, avvenuto nella notte tra l'1 e il 2 gennaio, 56 persone sono morte nel carcere Anisio Jobim a Manaus mentre un regolamento di conti tra bande di criminali ha causato 33 morti in un penitenziario dello stato di Roraima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieci morti in carcere, tre decapitati: in Brasile nuove violenze

Today è in caricamento