rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Musica

Rocker uccide tre membri della sua band e si toglie la vita

La tragedia a New York. L'omicida-suicida era stato da poco allontanato dal gruppo degli Yellow Dogs

NEW YORK - Ha ucciso i suoi compagni di band, quindi si è tolto la vita. La tragedia, secondo quanto riferito dalla polizia di New York, in un appartamento di Brooklyn. 

Le vittime erano membri del gruppo Yellow Dogs, band indipendente che si era formata alcuni fa a Tehran, e sono stati ritrovati morti all'interno dell'edificio che utilizzavano come loro residenza e sala prove. 

A quanto riferisce il New York Post, a massacrare i suoi compagni è stato Raefe Ahkbar, cacciato l'anno scorso dalla band per un furto di denaro e strumenti. Munito di un fucile, è entrato nella palazzina dove vivevano i suoi ex compagni. 

Prima è salito al secondo piano dove ha ucciso il chitarrista Soroush Farazmand, 27 anni, poi è arrivato al terzo dove ha massacrato il cantante Ali Eskandarian, 35 anni e il batterista Arash Farazmand. 

Secondo fonti della polizia, prima di aprire il fuoco contro gli ex compagni nella palazzina di Maujer street, l'uomo ha urlato: "Perché mi avete portato via dall'Iran e poi mi avete cacciato via?"

IL VIDEO DI "NO ONE KNOWS ABOUT PERSIAN CATS"

Nati in Iran, gli Yellow Dogs, che cantano in inglese e citano i Joy Division fra le loro infulenze, vivevano dal 2010 a New York ed erano diventati celebri grazie alla colonna sonora di ''No One Knows About Persian Cats'', film di Bahman Ghobadi vincitore del premio speciale della giuria al Festival di Cannes.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rocker uccide tre membri della sua band e si toglie la vita

Today è in caricamento