rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
USA / Stati Uniti d'America

E' morto lo scrittore Gore Vidal

Americano, 86 anni, fu il primo a parlare di omosessualità nel romanzo "La statua di sale". Amava l'Italia, Ravello e Roma

LOS ANGELES - Addio a Gore Vidal, scrittore statunitense, autore di libri come "Lincoln" e "Myra Breckenridge". Vidal è morto ieri all'età di 86 anni, nella sua casa di Los Angeles. Secondo quanto ha riferito il nipote, Burr Steers, lo scrittore è deceduto a seguito di complicazioni dovute a una polmonite. Vidal ha vissuto per lungo tempo a Ravello, in costiera amalfitana, e a Roma.

E' considerato uno dei giganti della letteratura americana, al livello di Norman Mailer e Truman Capote. Era noto per la sua intensa vita sociale e sentimentale. Ha scritto 25 romanzi, saggi, spettacoli teatrali che hanno riscosso grande successo a Broadway, sceneggiature e film per la televisione.

Di lui ricordiamo anche l'apparizione nel film "Roma" di Federico Fellini. A soli 22 anni, nel 1948, aveva cominciato a suscitare scandalo con il suo romanzo "La statua di sale", suscitando critiche non proprio entusiastiche della stampa americana, per avere affrontato apertamente il tema dell'omosessualità.

Gore Vidal, che non nascondeva nei suoi libri le sue idee politiche molto nette, aveva più volte tentato senza successo di candidarsi per cariche politiche. Adorava partecipare ad accesi dibattiti televisivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto lo scrittore Gore Vidal

Today è in caricamento