Giovedì, 13 Maggio 2021
Antartide

Antartide, incubo senza fine: ora è intrappolata la nave dei soccorsi

La Snow Dragon, la nave cinese intervenuta per portare in salvo l'equipaggio dell'Akademik, è rimasta intrappolata tra i ghiacci dell'Antartide

Tutto da rifare. Cambiano i protagonisti, ma non il problema. Dopo il salvataggio dei 52 passeggeri dell'Akademik Shokalskiy, intrappolata per giorni tra i ghiacci dell'Antartide, ora a essere bloccata è la Snow Dragon, la nave cinese che ha soccorso l'Akademik. 

L'Autorità australiana per la sicurezza marittima, l'Amsa, ha annunciato in una nota che la Snow Dragon ha manifestato preoccupazioni per la difficoltà di muoversi nello spesso strato di ghiaccio che la circonda. L'Amsa ha quindi allertato l'Aurora Australis - l'altra nave che era stata impegnata nei soccorsi - affinché resti in zona, ma in acque aperte, come misura precauzionale.

"La nave cinese - si legge ancora nel comunicato - nelle prime ore di domani cercherà di manovrare attraverso il ghiaccio quando le condizioni della marea saranno più favorevoli". "Non vi è alcun pericolo immediato per il personale a bordo della Snow Dragon", ha concluso l'Amsa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antartide, incubo senza fine: ora è intrappolata la nave dei soccorsi

Today è in caricamento