rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Mondo Siria

Neonata estratta viva dalle macerie: miracolo dopo il sisma in Siria

La piccola è stata messa in salvo dopo il crollo di un edificio a Jandairis, una località devastata dal terremoto che ha colpito la penisola anatolica: aveva ancora il cordone ombelicale attaccato alla madre, morta durante il cedimento del palazzo insieme al resto della famiglia

Una bambina appena nata è stata estratta viva dalle macerie di un edificio crollato a Jandairis, cittadina in provincia di Aleppo duramente colpita dal terremoto di lunedì 6 febbraio. Un vero e proprio miracolo, con le immagini che hanno immediatamente fatto il giro dei social: la piccola viene portata in salvo con ancora il cordone ombelicale attaccato. La bimba è l'unica sopravvissuta di una famiglia i cui tutti gli altri membri, sono morti nel crollo del palazzo di quattro piani.

Miracolo in Siria, neonata estratta viva dalle macerie

Nella località al confine con la Turchia i soccorritori hanno trovato i corpi del padre, della madre, delle sue tre sorelle, di suo fratello e di sua zia. "Poi abbiamo sentito un rumore mentre stavamo scavando, abbiamo ripulito e trovato questa piccolina, grazie a Dio", ha detto un testimone. La bimba aveva ancora il cordone ombelicale attaccato alla madre. "L'abbiamo tagliato e mio cugino l'ha portata in ospedale", ha proseguito l'uomo.

In un video che circola sui social si vede un uomo che porta via dalle macerie un neonato nudo, coperto di polvere, con il cordone ombelicale ancora attaccato. Mentre la temperatura si avvicina allo zero, un altro gli lancia una coperta per coprirlo. La piccola è stata portata in ospedale nella vicina città di Afrin, dove è stata messa in un'incubatrice. Le sue condizioni sono stabili. "Probabilmente è nata sette ore dopo il terremoto", ha riferito un medico, aggiungendo che pesa 3,175 kg ed è quindi nata a termine.

La neonata estratta viva dalle macerie (Foto Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonata estratta viva dalle macerie: miracolo dopo il sisma in Siria

Today è in caricamento