Domenica, 14 Luglio 2024
USA / Stati Uniti d'America

Confiscato a New York edificio segreto dell'Iran

I proprietari del grattacielo, Alavi Foundation e la società Assa, sono accusati di aver agito come copertura della banca nazionale iraniana Melli, accusata di finanziare il programma nucleare di Teheran e gruppi estremisti

A Manhattan, sulla Fifth Avenue, a due passi dal Rockefeller center, un intero edificio è stato controllato in segreto dal governo iraniano che, in accordo con i suoi proprietari, lo utilizzava come copertura per riciclaggio di denaro. E' quanto è emerso dal provvedimento adottato da giudice distrettuale, che ha messo fine all'attività illecita, decretando che la possibilità per il governo americano di confiscare il grattacielo. L'amministrazione federale ha subito fatto sapere che i proventi della vendita dell'edificio, una struttura di 36 piani conosciuta con il nome di Piaget building, verranno offerti alle vittime di "atti terroristici sponsorizzati dall'Iran".

OBAMA E ROHANI SI SCAMBIANO LETTERE

La misura, ha commentato il procuratore federale Preet Bharara, "apre la strada alla più grande confisca legata al terrorismo". I proprietari del grattacielo, Alavi Foundation e la società Assa, sono accusati di aver agito come copertura della banca nazionale iraniana Melli, un istituto bancario accusato nel 2008 dal dipartimento di Giustizia americano di finanziare il programma nucleare di Teheran e gruppi estremisti come Hezbollah, e dunque soggetto a pesanti sanzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confiscato a New York edificio segreto dell'Iran
Today è in caricamento