rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
New York

Rubati 60 alberi di Natale destinati ad una vendita di beneficienza: una famiglia li ricompra tutti

Gli abeti erano stati venduti a 100 dollari l'uno dal Kiwanis Club, per un totale di 6.000 dollari

Nessuno riuscirà a rovinare il Natale, neanche quel ladro che a New York ha rubato 60 alberi di Natale destinati ad una raccolta fondi per i bambini della città. La storia, degna di un film natalizio, si è svolta negli Hamptons, zona residenziale di lusso di New York. Secondo una denuncia alla polizia, tra il Giorno del Ringraziamento e i primi di dicembre un ladro, forse il 'Grinch', ha sottratto 60 abeti dall’American Legion Hall di Amagansette, dove si tiene la vendita annuale di beneficienza di alberi di Natale a favore dei bambini e delle organizzazioni benefiche della città. Gli abeti erano stati venduti a 100 dollari l'uno dal Kiwanis Club, per un totale di 6.000 dollari.

Ma proprio quando la magia del Natale stava per svanire sono arrivati due camion carichi di abeti, forse portati dagli elfi. In realtà, a correre in aiuto dell'Associazione benefica è stata una famiglia che ha scelto di restare anonima. "È una di quelle cose per le quali inizialmente sei arrabbiato, e poi, all’improvviso, il tuo umore può cambiare - ha dichiarato Rick White, presidente del Kiwanis Club -. È stato molto edificante. In un certo senso ripristina la tua fede nella comunità e nelle persone". Secondo il signor White il furto alla fine ha tirato fuori il meglio dalle persone.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubati 60 alberi di Natale destinati ad una vendita di beneficienza: una famiglia li ricompra tutti

Today è in caricamento