rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Mondo Firenze

Niccolò Ciatti, liberi due dei ceceni accusati dell'omicidio in discoteca a Lloret de Mar

Due dei tre giovani ceceni coinvolti nell'aggressione brutale sono stati rilasciati. Sono tutte persone con una formazione paramilitare, residenti in Francia come richiedenti asilo politico

Due dei tre giovani ceceni coinvolti nell'aggressione brutale che ha causato la morte a Lloret de Mar del giovane toscano Niccolò Ciatti sono stati rilasciati.

Emerge intanto che sarebbero persone con una formazione paramilitare: tutti risultano essere residenti in Francia come richiedenti asilo politico.

Solo per uno di loro, quello che ha dato il calcio mortale al volto di Niccolò già a terra, è stato confermato il carcere, gli altri sono stati liberati e possono rientrare in Francia.

Il Comune ha chiuso la discoteca in cui è stato ucciso Niccolò. Le polemiche sono aspre sui media locali, perché quella sera c’erano solo nove uomini della sicurezza a controllare oltre duemila giovani.

Anche così si spiega il fatto che i tre aggressori siano riusciti ad allontanarsi senza problemi dopo aver massacrato il 22enne italiano. Tutti gli aggiornamenti su FirenzeToday

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niccolò Ciatti, liberi due dei ceceni accusati dell'omicidio in discoteca a Lloret de Mar

Today è in caricamento