rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
La guerra del gas / Germania

Il gasdotto monco che alza i prezzi dell'energia

La Russia starebbe continuando ad usando pretesti per tagliare le forniture di gas all'Europa

La turbina del gasdotto Nord Stream 1 è pronta per essere trasferita in Russia a Mülheim an der Ruhr, secondo l'azienda tedesca Siemens Energy, e non si prevede uno spostamento immediato, ha dichiarato un portavoce della società. Siemens Energy sostiene che la Russia continua a mettere in discussione i documenti per motivi incomprensibili. Secondo l'azienda tedesca, la turbina sarà trasportata su camion, per cui gli attuali problemi di trasporto fluviale dovuti al basso livello delle acque del Reno non costituiscono un ostacolo.

La società energetica russa Gazprom ha ridotto le forniture di gas attraverso il gasdotto Nord Stream 1 da giugno, sostenendo che la turbina, che insieme ad altre genera la pressione per pompare il gas, è necessaria per la fornitura. La turbina è stata revisionata in Canada, ma si trova in Germania da metà luglio. Gazprom critica la mancanza di informazioni sulla riparazione, mentre Siemens Energy respinge le accuse.

Due settimane fa, durante una visita a Mülheim, il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha dichiarato che la Russia stava usando pretesti per tagliare le forniture di gas in violazione del contratto: "È ovvio che nulla, ma proprio nulla, si oppone al trasporto di questa turbina e alla sua installazione in Russia.

La nuova crisi energetica in arrivo 

"Dovremmo evacuare Piombino": il rigassificatore può salvare l'Italia ma è una bomba ambientale

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gasdotto monco che alza i prezzi dell'energia

Today è in caricamento