rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Stati Uniti / Stati Uniti d'America

Stati Uniti, svolta di Obama sulle armi: 'fuorilegge' quelle automatiche

Per la prima volta in 20 anni riviste le leggi. "Proteggere nostri bimbi". Attacco delle lobby sulle figlie del presidente: "Loro però hanno la scorta armata"

Al bando le armi automatiche e i caricatori di proiettili di grande portata e, soprattutto, obbligo di controlli sull'identità e i precedenti degli acquirenti. Queste le norme salienti del pacchetto varato da Barack Obama per mettere un freno alle stragi. Le norme entreranno in vigore immediatamente, senza passare dal Congresso.

"Proteggere i nostri bambini non dovrebbe dividerci" ha detto il presidente Usa, che ha lanciato l'invito ad "agire in fretta". "Siamo obbligati a provare" a trovare soluzioni ed "io farò la mia parte" ha spiegato. "Rispetto la nostra forte tradizione sul diritto a possedere armi", ha proseguito, come previsto dal secondo emendamento della costituzione americana, ma ciò non toglie che delle misure vadano trovate "per evitare che si ripetano tragedie come quella a Newtown".

E mentre l'amministrazione Usa incassa un successo che si attendeva da decenni, la Casa Bianca risponde alla polemica sollevata dalla National Rifle Association (Nra), una delle più potenti associazioni americane in difesa del diritto dei cittadini di possedere armi da fuoco, sulle due figlie del presidente, Malia e Sasha, accompagnate ogni giorno da una scorta armata.

Il portavoce della Casa Bianca Jay Carney ha definito "ripugnante e vile" il filmato in cui la Nra accusa il presidente Barack Obama di essere "un ipocrita elitista" per la sua opposizione a mettere più guardie armate nelle scuole."La maggior parte degli americani è d'accordo sul fatto che le figlie del presidente non dovrebbero essere usate come pedine in una battaglia politica. Ma spingersi così oltre da mettere la sicurezza delle figlie del presidente al centro di un attacco è ripugnante e vile".

Ecco l'elenco di provvedimento approvati.

1. Le agenzie federali renderanno disponibili informazioni rilevanti per il controllo sul passato di potenziali acquirenti di armi.

2. Verranno rimosse barriere legali, in modo particolare quelle legate alla legge nota come Health Insurance Portability and Accountability Act, che potrebbero impedire agli Stati di rendere disponibili informazioni per il sistema di controllo sul passato di potenziali acquirenti di armi.

3. Miglioreranno gli incentivi per gli Stati al fine di condividere informazioni utili per il sistema di controlli sul passato degli individui.

4. Il procuratore generale rivedrà le categorie di individui a cui è proibito il possesso di armi. L'obiettivo è evitare che persone pericolose possano sfruttare scorciatoie nel sistema.

5. L'amministrazione Obama proporrà leggi che permettano il controllo sul passato degli individui prima che le relative armi - precedentemente sequestrate - vengano a loro restitutite.

6. I distributori di armi da fuoco dotati di licenza federali riceveranno dal dipartimento ATF (Alcol, tabacco, firearms and explosives) istruzioni su come condurre controlli su rivenditori privati.

7. Verrà lanciata una campagna nazionale sul possesso sicuro e responsabile di armi.

8. Verranno rivisti gli standard sulle sicure delle armi (se ne occuperà la Consumer Product Safety Commission).

9. Il presidente Obama emetterà un Memorandum per richiedere alle forze chiamate a fare rispettare la legge di tenere traccia delle armi recuperate durante indagini penali.

10. Studi sulle armi perse o rubate verranno rilasciati e resi ampiamente accessibili alle forze dell'ordine.

11. Un direttore dell'ATF (Bureau of Alchol, tabacco, firearms and explosives) verrà nominato.

12. Attività formative verranno fornite ai responsabili delle scuole e alle forze dell'ordine per agire prontamente al verificarsi di sparatorie.

13. Rafforzare i tentativi per prevenire la violenza legata alle armi e per perseguire crimini ad essa legati.

14. Un Memorandum presidenziale darà l'incarico al Centers for Disease Control per ricercare le cause della violenza legata alle armi e per mettere a punto misure preventive.

15. Il procuratore generale sarà chiamato ad emettere un rapporto sulla disponibilità e l'uso più appropriato di tecnologie sulla sicurezza delle armi. Il settore privato è invitato a sviluppare tecnolgie innovative.

16. L'amministrazione Obama chiarisce che l'Affordable Care Act non proibisce ai dottori di chiedere ai loro pazienti informazioni in merito alle armi che possiedono nelle loro case.

17. L'amministrazione Obama manderà una lettera ai fornitori di servizi sanitari chiarendo che nessuna legge federale impedisce loro di comunicare minacce di violenza verso le autorità.

18. L'amministrazione Obama fornirà incentivi alle scuole per assumere personale di supporto.

19. L'amministrazione Obama svilupperà un modello di risposta di emergenza nelle scuole, nei luoghi di culto e nelle istituzioni educative.

20. L'amministrazione Obama emetterà una lettera destinata agli operatori sanitari statali chiarendo lo scopo dei servizi sanitari mentali che Medicaid (il programma federale per la copertura sanitaria garantito ai meno abbienti) deve coprire.

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stati Uniti, svolta di Obama sulle armi: 'fuorilegge' quelle automatiche

Today è in caricamento